News

News

Non costituisce abuso l'apposizione di una vetrina sul muro comune in corrispondenza del proprio locale commerciale

30 Settembre 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Targhe e insegne

L'apposizione di una vetrina o mostra sul muro comune perimetrale, da parte di un condomino, in corrispondenza di un proprio locale destinato a esercizio di attività commerciale, non costituisce di per sé abuso della cosa comune idoneo a ledere il compossesso del muro comune che fa capo, come ius possidendi, a tutti i condomini, se effettuata nel rispetto dei limiti di cui all'articolo 1102 c.c.

Leggi dopo

Opposizione a decreto ingiuntivo: l’onere della mediazione incombe all’opposto

28 Settembre 2020 | di Fabio Valerini

Cass. civ.

Mediazione obbligatoria (condominio)

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la sentenza del 18 settembre 2020, n. 19596 hanno risolto una questione di particolare importanza relativa all’individuazione del soggetto onerato dell’avvio del procedimento di mediazione nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo.

Leggi dopo

Distanze tra edifici: essenziale lo stato dei luoghi

25 Settembre 2020 | di Donato Palombella

Cass. civ.

Distanze legali

La materia delle distanze tra costruzioni si trova a cavallo tra il diritto civile ed amministrativo. Essa, infatti, è disciplinata dagli artt. 873 e seguenti c.c., dai regolamenti edilizi locali (che, eventualmente, possono prevedere distanze maggiori rispetto a quelle civilistiche), dalla gloriosa Legge urbanistica n. 1150/1942 nonché dal d.m. n. 1444/1968.

Leggi dopo

L’amministratore che indaga la violazione di norme edilizie non viola la privacy del condomino

23 Settembre 2020 | di Edoardo Valentino

Privacy nel condominio

La normativa a tutela della privacy degli individui non copre le informazioni relative alle unità immobiliari di proprietà degli stessi, notabilmente la verifica dell’eventuale commissione di abusi edilizi. Tale verifica, poi, è pacificamente legittima se effettuata dall’amministratore di condominio in adempimento ai propri doveri di tutela della salubrità e stabilità del palazzo.

Leggi dopo

Nulla la delibera assembleare che addebiti le spese di riscaldamento ai condomini cui non sia comune l'impianto centralizzato, né siano serviti da esso

22 Settembre 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento

È nulla la deliberazione che vieta al condomino di rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento. Inoltre, è nulla la delibera condominiale che pone a carico del condomino la partecipazione alle spese straordinarie e di conservazione dell'impianto centralizzato di riscaldamento nel caso in cui lo stesso si sia distaccato dall'impianto in modo tale da escludere la possibilità di un futuro riallaccio allo stesso.

Leggi dopo

Per costituire una servitù non servono formule particolari, è sufficiente la manifestazione di volontà delle parti

21 Settembre 2020 | di Edoardo Valentino

Cass. civ.

Servitù (costituzione e contenuto)

Per la validità della costituzione di una servitù di non edificare non servono forme sacramentali o espressioni formali particolari, è sufficiente che dal contratto si possa desumere la chiara intenzioni delle parti a costituire una servitù.

Leggi dopo

La delibera condominiale ha efficacia probatoria anche oltre la fase monitoria?

21 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

Riscossione dei contributi condominiali

In tema di riscossione di contributi condominiali, la delibera assembleare costituisce titolo di credito del Condominio e prova l’esistenza di tale credito. Essa legittima sia la concessione del decreto ingiuntivo sia la condanna del condomino a pagare le somme nel giudizio di opposizione che quest’ultimo proponga contro tale decreto.

Leggi dopo

Decreto semplificazioni convertito in legge. Gli aspetti principali in ambito immobiliare

18 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

D.l. 16 luglio 2020, n. 76 conv. in legge 11 settembre 2020, n. 120

Barriere architettoniche

Per rilanciare l’economia nazionale, fortemente colpita dalla diffusione del Covid-19, tra le misure più importanti, vi sono le semplificazioni in materia edilizia, lo snellimento e la digitalizzazione delle procedure amministrative e le agevolazioni dedicate alle attività d’impresa, all’ambiente e alla green economy.

Leggi dopo

Sull’approvazione della delibera assembleare di nomina dell’amministratore nei casi condominio minimo

15 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Assemblea (quorum costitutivi e deliberativi)

Qualora il condominio sia costituito da soli due condomini titolari di quote diseguali e si debba procedere all’approvazione della delibera assembleare avente ad oggetto la nomina dell’amministratore condominiale, è richiesta, sotto il profilo dell’elemento personale, l’approvazione con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti ai sensi dell’art. 1136, comma 2, c.c..

Leggi dopo

Parcheggi riservati ai condomini tra vincolo di destinazione e decisioni assembleari

14 Settembre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Parcheggi esterni

La normativa urbanistica prescrive la destinazione di alcuni spazi a parcheggi, determinando, mediante vincolo pubblicistico, un diritto reale d’uso a favore dei condomini dell’edificio condominiale, fermo restando che qualora manchi un’espressa riserva di proprietà o qualsiasi riferimento inerente ai singoli atti di trasferimento, tali aree devono intendersi parti comuni dell’edificio. Nel caso di specie, l’individuazione di tali spazi era stata rimessa alle decisioni dell’assemblea condominiale, le quali hanno determinato la riduzione degli stessi per via della realizzazione di un’aiuola.

Leggi dopo

Pagine