News

News

Decreto ingiuntivo contro il condominio: il condomino non è legittimato all’opposizione

22 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. VI,, ord., 13 giugno 2018, n. 15567.pdf

Cass. civ., sez. VI,, ord., 13 giugno 2018, n. 15567.pdf

Posizione processuale del singolo condomino

Se il decreto ingiuntivo oggetto del giudizio è stato emesso a danno del condominio, solo l’amministratore del condominio stesso può impugnarlo.

Leggi dopo

Ristrutturazione della controsoffittatura: limiti alla presunzione di condominialità

18 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 11 giugno 2018, n. 15048

Parti comuni (presunzione e titolo contrario)

In materia condominiale quando gli spazi pieni o vuoti, che accedano al soffitto o al pavimento, non siano essenziali alla struttura divisoria, rimangono esclusi dalla comunione e sono utilizzabili rispettivamente da ciascun proprietario nell’esercizio del suo pieno ed esclusivo diritto dominicale.

Leggi dopo

Consumi elettrici troppo bassi: scatta la revoca dell’agevolazione ICI

14 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Impianto elettrico

I consumi elettrici diventano prova per stabilire se un contribuente risiedeva o meno nell’immobile per il quale fruiva dell’agevolazione ICI per l’abitazione principale e, nel caso siano troppo bassi, scatta anche la revoca del beneficio. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 7 giugno 2018 n. 14793, con la quale il Palazzaccio è tornato ad occuparsi della vecchia Imposta Comunale sugli Immobili...

Leggi dopo

Caduta dalla rampa condominiale a causa della pioggia: nessun risarcimento al condomino se il comportamento è incauto

13 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Pordenone 5 aprile 2018.pdf

Trib. Pordenone 5 aprile 2018.pdf

Responsabilità per parti comuni in custodia

Il caso fortuito è configurabile in tema di responsabilità ex art. 2051 c.c. quando la situazione di possibile pericolo poteva essere evitata mediante l’adozione, da parte del danneggiato, di un comportamento cauto.

Leggi dopo

Sì all’ascensore costruito esternamente, nessuna violazione della servitù di passaggio

12 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 6 giugno 2018, n. 14500

Servitù (esercizio e estinzione)

In tema di servitù di passaggio, non comporta la diminuzione dell’esercizio della servitù, l’esecuzione di opere che, pur riducendo la larghezza dello spazio disponibile, conservino tuttavia quelle dimensioni che non comportino una riduzione o scomodità nell’esercizio delle servitù medesime.

Leggi dopo

Problemi di confine tra i vicini: diritto al risarcimento del danno e applicabilità del principio di prevenzione

07 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distanze legali

La Cassazione è intervenuta in una controversia avente ad oggetto la domanda, promossa dal proprietario di uno stabile, di rimozione di un manufatto di proprietà del vicino confinante per violazione delle distante minime legali. I Supremi Giudici ricordano sul punto l’applicabilità del principio di prevenzione ed i limiti al diritto al risarcimento del danno subito dall'istante.

Leggi dopo

Manutenzione dei muri perimetrali: la comproprietà implica la ripartizione delle spese secondo i millesimi

06 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ. s

Spese (criteri generali di ripartizione)

Le spese necessarie al ripristino della fruibilità della facciata condominiale, e al risarcimento del danno cagionato al singolo condomino, si ripartiscono in base ai millesimi di proprietà

Leggi dopo

Risponde il proprietario dell’incendio cagionato dal cattivo uso della canna fumaria

01 Giugno 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Canne fumarie e sfiatatoi

Al condomino non spetta alcun diritto al rimborso per le spese sostenute per la conservazione della cosa comune ai sensi dell’art. 1134 c.c., ove l’esigenza eseguire opere di riparazione trovi la sua causa in una specifica condotta illecita a lui attribuibile e, le opere così eseguite abbiano dato luogo ad una forma di risarcimento in forma specifica.

Leggi dopo

Ammanchi di cassa: a risponderne è l’amministratore di condominio

31 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. pen

Cass. pen, sez. II, 7 maggio 2018, n. 19729.pdf

Responsabilità penale dell’amministratore

Configura il reato di appropriazione indebita la condotta dell’amministratore che, nell’esercizio delle sue funzioni e ai danni dei condomini, sottragga somme di denaro confluenti nel conto corrente condominiale

Leggi dopo

Errore nel riparto delle spese di riscaldamento, le chance del condomino

24 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 10 maggio 2018, n. 11289

Spese (criteri generali di ripartizione)

In materia di ripartizione delle spese condominiali, le delibere sono nulle se l’assemblea esulando dalle proprie attribuzioni, modifica i criteri di riparto stabiliti dalla legge o in via convenzionale da tutti i condomini, mentre sono annullabili nel caso in cui tali criteri vengano disattesi o violati.

Leggi dopo

Pagine