Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La presunzione di condominialità su un manufatto puo' essere superata con prova dell'uso esclusivo, anche in assenza di titolo contrario

18 Giugno 2021 | di Edoardo Valentino

Trib. Torino

Parti comuni (presunzione e titolo contrario)

Il Tribunale del capoluogo piemontese precisa, con la sentenza in commento, che, al fine di verificare se una colonna di scarico sia parte comune o privata, occorre, oltre a studiare il regolamento condominiale, verificare in concreto la funzione svolta dal manufatto e l'utilizzabilità da parte della generalità dei consociati.

Leggi dopo

Valore ed efficacia del rendiconto consuntivo per successivi periodi di gestione

16 Giugno 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Rendiconto condominiale

Nell'acceso dibattito sulla questione se il rendiconto condominiale dovesse essere redatto secondo il criterio di cassa o di competenza, la l. n. 220/2012 - in particolare, inserendo l'art. 1130-bis c.c. - non ha risolto la diatriba, sicché rimane ancora aperto il problema di quale criterio debba utilizzare l'amministratore, anche se una confusa proposta di legge, durante i lavori parlamentari, disponeva nell'art. 1130 c.c., al punto 10), che “il rendiconto condominiale è redatto secondo il criterio di cassa e competenza”. Succede spesso che il rendiconto consuntivo riguardi successivi periodi di gestione e che, nel prospetto dei conti individuali di un singolo condomino, siano riportate tutte le morosità pregresse: in proposito, la Cassazione chiarisce se tale rendiconto possa costituire titolo del credito complessivo nei confronti di quel singolo partecipante e se dia luogo ad un nuovo fatto costitutivo del medesimo credito.

Leggi dopo

Rumori provenienti dall' oratorio: entro che limite sono consentiti?

16 Giugno 2021 | di Gian Andrea Chiesi, Giovanni Bile

Trib. Palermo

Immissioni

Le immissioni rumorose rappresentano un interessante banco di prova per saggiare la valentia del giudice nell'operare quell'attento bilanciamento, tra diritti di rilevanza costituzionale, richiesto dal giudice delle leggi, al fine di prevenire la creazione di un diritto “tiranno” - nella specie, alla salute - che fagociti tutti gli altri.

Leggi dopo

Le spese relative al balcone in aggetto sono sostenute da chi ne è il proprietario

14 Giugno 2021 | di Adriana Nicoletti

Trib. Napoli

Balconi

Anche se la giurisprudenza di legittimità continua a confermare il principio che i balconi in aggetto sono di proprietà esclusiva, salvo le parti che, obiettivamente, devono essere considerate comuni, questo orientamento, più che consolidato, non ferma le contestazioni in merito alla suddivisione dei relativi oneri tra i singoli condomini ed il condominio. Appare, quindi, opportuno fare nuovamente il punto della situazione.

Leggi dopo

È legittima la clausola con cui viene pattuita l'iniziale predeterminazione del canone in misura differenziata

11 Giugno 2021 | di Nicola Frivoli

Trib. Trani

Canone (determinazione)

Il giudicante è stato chiamato ad accertare e dichiarare la risoluzione per grave inadempimento del conduttore in un contratto di locazione ad uso diverso, valutando l'asserita nullità delle clausole contrattuali, giusto combinato disposto degli artt. 32 e 79 delle l. n. 392/1978.

Leggi dopo

Vendita dell’immobile locato e sorti della fideiussione accessoria

10 Giugno 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Trasferimento della cosa locata

Il Supremo Collegio, sia pure dichiarando il ricorso inammissibile, ha enunciato ai sensi dell'art. 363, comma 3, c.p.c. - e, quindi, ancorché senza alcun effetto sul provvedimento oggetto del ricorso per cassazione - il “principio nell'interesse della legge”, segnatamente offrendo le corrette direttive al fine di verificare se la prestazione di una garanzia personale (nella specie, una fideiussione) si trasferisca, insieme con il contratto di locazione cui accede, a seguito della vendita dell'immobile locato, considerando le specificità del caso concreto e ponendo, in particolare, l'attenzione con riferimento all'obbligo, al credito garantito, alla posizione del terzo che si sia reso garante senza essere debitore e alle connesse relazioni a più lati.

Leggi dopo

La lesione del decoro architettonico tra interessi della comunità e del singolo condomino

08 Giugno 2021 | di Adriana Nicoletti

Trib. Milano

Decoro architettonico

Dottrina e giurisprudenza si sono spesso espresse sulla nozione di decoro architettonico, anche al fine di mettere a fuoco quali siano i parametri per individuare, concretamente, quando l’aspetto esterno dello stabile condominiale sia stato violato. Tale lesione può essere attribuita al condominio, quando l’intervento sia frutto di una decisione collegiale, ma molto più spesso è il singolo condomino a compiere, nella sua proprietà esclusiva, opere che producono un impatto negativo sulla facciata dell’edificio. La sentenza del Tribunale di Milano aggiunge un ulteriore contributo in tale indagine conoscitiva.

Leggi dopo

Lastrico solare: legittima la delibera assembleare che prevede il rifacimento dell'intera copertura

03 Giugno 2021 | di Katia Mascia

Trib. Catania

Lastrico solare

La sentenza emessa dal Tribunale etneo affronta la questione della ripartizione delle spese di riparazione o ricostruzione del lastrico solare, ex art. 1126 c.c., nonchè la possibilità per l'assemblea di di deliberare lavori diversi da quelli determinati dalla sentenza n. 2593/2015 del Tribunale di Catania ed, in particolare, il rifacimento dell'intera copertura del lastrico solare.

Leggi dopo

Irregolarità urbanistiche tra profili di giurisdizione, diritti di veduta e distanze legali

03 Giugno 2021 | di Adriana Nicoletti

Trib. Massa

Vedute e luci

La decisione in commento, oltre a ribadire il principio, più che consolidato, che disciplina il rapporto tra giurisdizione amministrativa ed ordinaria nelle controversie aventi ad oggetto gli abusi e le irregolarità di carattere urbanistico/edilizio, ha affrontato ulteriori questioni di indubbio interesse nei rapporti di vicinato e che, concernendo non solo la materia delle distanze legali, hanno meritato un approfondimento anche alla luce della giurisprudenza più rilevante della Cassazione.

Leggi dopo

Vendita dell'immobile locato e surrogazione del terzo acquirente nel contratto di locazione (e di fideiussione)

01 Giugno 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Trasferimento della cosa locata

In tema di locazione, ove ricorrano i presupposti di cui all'art. 1599 c.c., l'acquirente della cosa locata subentra ex lege, ai sensi dell'art. 1602 c.c., all'originario locatore, anche nel rapporto obbligatorio di garanzia costituito tra quest'ultimo ed il suo fideiussore, soltanto se tale obbligazione possa ritenersi “derivante” dal contratto di locazione (in quanto ne abbia costituito una clausola da esso inscindibile) e non sia venuta meno per specifiche intese tra le parti originarie.

Leggi dopo

Pagine