Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Rendiconto condominiale

L'omessa allegazione all'avviso di convocazione del registro di contabilità determina l'invalidità della delibera assemblare

16 Luglio 2021 | di Maurizio Tarantino

Trib. Civitavecchia

Rendiconto condominiale

Chiamato ad accertare la legittimità di una delibera per violazioni alle prescrizioni di cui all'art. 1130-bis c.c., il Tribunale adìto ha precisato che l'omessa allegazione alla convocazione di copia del registro di contabilità rende la delibera annullabile non essendo possibile per i condomini accertare e verificare prima dell'assemblea, in mancanza del registro, che la situazione patrimoniale indicata fosse quella reale (situazione dei pagamenti, date, importi).

Leggi dopo

Valore ed efficacia del rendiconto consuntivo per successivi periodi di gestione

16 Giugno 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Rendiconto condominiale

Nell'acceso dibattito sulla questione se il rendiconto condominiale dovesse essere redatto secondo il criterio di cassa o di competenza, la l. n. 220/2012 - in particolare, inserendo l'art. 1130-bis c.c. - non ha risolto la diatriba, sicché rimane ancora aperto il problema di quale criterio debba utilizzare l'amministratore, anche se una confusa proposta di legge, durante i lavori parlamentari, disponeva nell'art. 1130 c.c., al punto 10), che “il rendiconto condominiale è redatto secondo il criterio di cassa e competenza”. Succede spesso che il rendiconto consuntivo riguardi successivi periodi di gestione e che, nel prospetto dei conti individuali di un singolo condomino, siano riportate tutte le morosità pregresse: in proposito, la Cassazione chiarisce se tale rendiconto possa costituire titolo del credito complessivo nei confronti di quel singolo partecipante e se dia luogo ad un nuovo fatto costitutivo del medesimo credito.

Leggi dopo

Approvazione di più rendiconti in una sola assemblea e validità della relativa delibera

06 Aprile 2021 | di Adriana Nicoletti

App. Lecce

Rendiconto condominiale

Malgrado, con la riforma della normativa condominiale del 2013, il legislatore abbia stabilito che l'amministratore debba convocare l'assemblea per approvare il rendiconto annuale entro un determinato lasso di tempo, ancora oggi si verificano inadempienze del rappresentante condominiale che, per propria inerzia, accumula ritardi nello svolgimento delle sue attribuzioni. La decisione in commento chiarisce se tale comportamento abbia effetti sulla validità della relativa delibera, oppure se l'inadempimento si rifletta solo sulla gravità dell'operato dell'amministratore quale motivo ai fini della sua revoca giudiziale.

Leggi dopo

Legittima la delibera che suddivide le rendite derivanti dai canoni di locazione in compensazione degli importi dovuti in ragione dei millesimi di proprietà

09 Marzo 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Rendiconto condominiale

Con l’ordinanza in commento, si è confermata la decisione della Corte capitolina che, in linea con il Tribunale, aveva rigettato l’impugnativa avverso la deliberazione assembleare, la quale aveva suddiviso le rendite derivanti dai canoni di locazione in compensazione degli importi dovuti a titolo di contributi da ciascun condomino in ragione dei millesimi di proprietà, atteso che tale decisione, espressione del potere discrezionale dell'assemblea, non pregiudica l'interesse dei condomini alla corretta gestione del condominio, né il loro diritto patrimoniale all'accredito della proporzionale somma, perché compensata dal corrispondente minore addebito degli oneri di contribuzione alle spese.

Leggi dopo

La redazione del rendiconto condominiale: una chimera, tra criterio di competenza, principio di cassa e sistema misto

13 Ottobre 2020 | di Gian Andrea Chiesi

Trib. Roma

Rendiconto condominiale

La l. n. 220/2012, nel novellare la materia condominiale, ha introdotto diverse disposizioni volte a meglio precisare e definire il contenuto ed i contorni del rendiconto condominiale, non chiarendo, tuttavia, il criterio di redazione cui lo stesso debba ispirarsi. Ciò ha ingenerato più di una discussione nella giurisprudenza specialistica, poco avvezza a maneggiare istituti contabili finora estranei alla disciplina di settore.

Leggi dopo

Il “fascicolo di rendicontazione” deve essere improntato ad un criterio misto, sia di cassa, sia di competenza

28 Settembre 2020 | di Katia Mascia

Trib. Udine

Rendiconto condominiale

La pronuncia del Tribunale di Udine offre l'occasione per affrontare la questione, ancora molto dibattuta, di quale siano i criteri - di competenza o di cassa - cui deve essere improntata la redazione del rendiconto condominiale o, più precisamente, secondo parte della dottrina, del “fascicolo di rendicontazione”.

Leggi dopo

Rendiconto condominiale e nota sintetica esplicativa

10 Giugno 2020 | di Silvio Rezzonico

Trib. Milano

Rendiconto condominiale

L'amministratore di condominio, per la redazione del rendiconto, deve attenersi a principi di ordine e correttezza, nonché e predisporre un documento chiaro ed intellegibile, che indichi correttamente le voci dell'attivo e del passivo, così da consentire l'immediata verifica, da parte dei condomini, della congruità della documentazione relativa alle entrate ed alle spese. Ai fini della redazione chiara ed intelligibile del rendiconto condominiale, l'art. 1130-bis c.c. prescrive un registro di contabilità, un riepilogo finanziario, nonché una nota sintetica esplicativa della gestione, con l'indicazione anche dei rapporti in corso e delle questioni pendenti, sicché la mancanza della nota esplicativa comporta la violazione del principio di chiarezza ed intelligibilità e rende annullabile la delibera approvativa del rendiconto.

Leggi dopo

L’amministratore è obbligato ad allegare il rendiconto alla convocazione di assemblea?

07 Marzo 2019 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Rendiconto condominiale

Chiamato ad accertare la mancata allegazione all’avviso di convocazione del rendiconto, la Corte di Cassazione ha evidenziato che i documenti che compongono questo documento perseguono certamente lo scopo di soddisfare l'interesse del condomino ad una conoscenza concreta dei reali elementi contabili recati dal bilancio, in modo da...

Leggi dopo

È invalida la delibera che approva un bilancio privo della nota esplicativa?

07 Dicembre 2017 | di Luca Santarelli

Trib. Torino

Rendiconto condominiale

In tema di tenuta e redazione della contabilità, il tribunale di Torino ha avuto modo di fornire alcune interessanti puntualizzazioni riguardo all'osservanza del rendiconto condominiale, approvato dall'assemblea, ai precetti del novellato art. 1130-bis c.c...

Leggi dopo