Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Regolamento di condominio (limiti)

La destinazione a luogo di culto dell'immobile contrasta con il divieto di attività lesive di igiene, decoro dell'edificio e tranquillità dei condomini?

17 Novembre 2020 | di Vito Amendolagine

Trib. Udine

Regolamento di condominio (limiti)

Il Tribunale di Udine affronta un'interessante questione concernente la possibilità di svolgere un'attività di culto all'interno di un'unità immobiliare posta in un edificio condominiale, la quale non può considerarsi contraria all'igiene ed al decoro dell'edificio, e neppure può ritenersi in contrasto con i divieti regolamentari e le limitazioni al diritto di utilizzo delle proprietà esclusive che, per poter essere ritenuti validi, devono essere specificati e risultare da espressioni chiare, in modo da non dare luogo ad incertezze, non essendo suscettibili di interpretazioni estensive.

Leggi dopo

Può il regolamento di condominio vietare l'esercizio di un'attività di ristorazione?

29 Novembre 2019 | di Guerino De Santis

Trib. Milano

Regolamento di condominio (limiti)

Cosa succede se il regolamento di condominio vieta di usare i locali posti a piano terra come esercizio di attività economiche o commerciali in genere ed individuando nello specifico solo alcune attività espressamente vietate? Il proprietario dei locali e titolare dell'attività che strumenti può utilizzare per difendere il proprio diritto? Il Tribunale di Milano effettua in concreto una semplice ma efficace disamina che fornisce risposte alla risoluzione dei quesiti, alla luce degli insegnamenti giurisprudenziali di legittimità.

Leggi dopo