Homepage

News News

Il lastrico solare ha natura condominiale in assenza di titolo contrario

15 Marzo 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Lastrico solare

La proprietà comune del lastrico solare ai sensi dell’ art. 1117 c.c. è esclusa solo nel caso in cui esista un titolo contrario in forma scritta, a prescindere dalle modalità di accesso al manufatto.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La sottile differenza tra modificazioni e innovazioni: è consentito trasformare il tetto in terrazza?

14 Marzo 2018 | di Gian Andrea Chiesi

Cass. civ.

Tetto

La differenza tra modificazioni ed innovazioni, decisamente marcata in passato, ha subìto duri colpi nel corso degli ultimi anni, sulla scorta degli orientamenti più moderni della giurisprudenza di legittimità, volti ad estendere sempre più le facoltà del singolo sui beni comuni, in una visione meno egoistica e più solidaristica della vita in condominio. Alcuni limiti restano, tuttavia, invalicabili…

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Condominio minimo: riparto spese legali

14 Marzo 2018 | di Maurizio Tarantino

Spese (criteri generali di ripartizione)

Un condominio minimo costituito da 3 condòmini viene condannato al pagamento delle spese legali di una causa intentata da uno dei tre condòmini. La metà dell’importo viene pagato da uno degli altri due condomini con fondi personali, mentre il terzo non vi provvede. L'attore, per il pagamento dell'altra metà rimasta non soddisfatta, può rivolgersi al condomino "virtuoso" che aveva già pagato la sua metà bonariamente, notificando titolo esecutivo e nuovo precetto?

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Locatore (diritti)

14 Marzo 2018 | di Ladislao Kowalski

Parlare dei diritti del locatore nel rapporto di locazione significa, in sostanza, individuare i doveri del conduttore. Andranno quindi delineati tali due speculari aspetti. La presente trattazione, pertanto, cercherà di elencare e analizzare quelli che sono i maggiori diritti del locatore nell'ambito del rapporto di locazione. Si tratterà, quindi, di quanto consegue all'utilizzo dell'immobile, al diritto al corrispettivo, alla restituzione, ai danni e al degrado sempre nell'ottica del diritto del locatore, del deposito cauzionale e del diritto agli eventuali danni anche per la ritardata restituzione.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

I requisiti della comunicazione, da parte del locatore, del diniego di rinnovo alla prima scadenza del contratto di locazione ad uso abitativo

13 Marzo 2018 | di Augusto Cirla

Trib. Roma

Diniego di rinnovazione (locazione ad uso abitativo)

Il procedimento speciale ex art. 657 c.p.c. non è praticabile qualora il conduttore intenda negare il rinnovo del contratto di locazione ad uso abitativo alla prima scadenza. È ormai principio consolidato che la comunicazione di diniego di rinnovo del contratto alla prima scadenza, ai sensi dell’art. 3 della l. n. 431/1998, è valida se, sia pur stringatamente, dal suo contenuto...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

È vietata la realizzazione di un accesso tra un fondo di proprietà esclusiva e il cortile del condominio

13 Marzo 2018 | di Edoardo Valentino

Cass. civ.

Uso delle cose comuni (alterazione della destinazione)

La Corte di Cassazione ha giudicato illegittima, in quanto in violazione del precetto dell'art. 1102 c.c., la condotta del condomino che aveva realizzato un'apertura nella recinzione perimetrale del condominio al fine di utilizzare...

Leggi dopo
News News

L’approvazione del bilancio come riconoscimento dei debiti condominiali da parte dei singoli partecipanti

13 Marzo 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Bilancio (principi e criteri)

La mancata partecipazione del singolo condomino all’assemblea che approva nuovamente il bilancio condominiale (recante l’indicazione di debiti pregressi), non consente di ritenere riconosciuti detti debiti

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Abbattimento delle barriere architettoniche consentito anche in edifici storici

12 Marzo 2018 | di Redazione scientifica

Cons. Stato

Barriere architettoniche

Ai sensi dell’art. 4 della l. 13/1989, gli interventi volti ad eliminare le barriere architettoniche previste dall’art. 2 della stessa legge, ovvero quelli volti a migliorare le condizioni di vita delle persone svantaggiate, dovendosi intendere come tali non solo...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Validità dell’offerta non formale di restituzione dell’immobile e legittimità del rifiuto del locatore

12 Marzo 2018 | di Roberta Nardone

Trib. Avellino

Restituzione della cosa locata

Il tribunale di Avellino esamina la questione della validità dell’offerta non formale di restituzione dell’immobile locato nonché la legittimità del rifiuto del locatore che subordini...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Manutenzione (azione di)

12 Marzo 2018 | di Cesare Trapuzzano

L'azione di manutenzione nel possesso è stata prevista dal legislatore a protezione del possessore, qualora il possesso abbia ad oggetto immobili o universalità di mobili, avverso le condotte lesive della signoria di fatto sulla res che importino un aggravamento, una diminuzione o una scomodità nell'esercizio di tale potere di fatto, senza determinarne la radicale privazione. Siffatti comportamenti lesivi sono qualificati turbative o molestie, contro cui può agire in via inibitoria il solo possessore, ma non il detentore. Il contegno di turbativa deve essere connotato anche sul piano subiettivo e deve essere tempestivamente contestato mediante la proposizione della corrispondente azione entro il termine di decadenza di un anno. Il possesso tutelabile con l'azione di manutenzione deve presentare determinate caratteristiche: segnatamente deve essere continuo per oltre un anno, non interrotto e pacifico.

Leggi dopo

Pagine