Bussola

Supercondominio (regolamento, tabelle e spese)

23 Gennaio 2018 |

Sommario

Inquadramento | Supercondominio e regolamento | Le tabelle millesimali nel supercondominio | La ripartizione delle spese nel supercondominio | Casistica | Guida all'approfondimento |

 

Il supercondominio insiste sulle parti comuni (beni e impianti) tra i molteplici edifici che ne partecipano, non essendo suscettibile di estendersi erga omnes a limitate componenti proprie o disgiunte di palazzine unitarie, ossia, su res non comunis omnium. Pertanto, ai fini della costituzione di un supercondominio, non è necessaria né la manifestazione di volontà dell'originario costruttore, né quella di tutti i proprietari delle unità immobiliari di ciascun condominio, venendo il medesimo in essere ipso iure et facto, se il titolo od il regolamento condominiale non dispongono altrimenti. Si tratta di una fattispecie legale, in cui una pluralità di edifici, costituiti o meno in distinti condomini, sono ricompresi in una più ampia organizzazione condominiale, e sono legati tra loro dall'esistenza di talune cose, impianti e servizi comuni in rapporto di accessorietà con i fabbricati, cui si applicano in pieno le norme sul condominio anziché quelle sulla comunione. La riforma del condominio (legge n. 220/2012, in vigore dal 18/6/2013) ha infatti disciplinato il supercondominio attraverso la previsione contenuta nel nuovo art. 1117 bis c.c. il quale prevede che in tutti i casi in cui più unità immobiliari o più edifici ovvero più condominii di unità immobiliari o di edifici abbia...

Leggi dopo