Bussola

Azioni esecutive nei confronti del condominio

Sommario

Inquadramento | L'obbligazione condominiale e il soggetto destinatario della esecuzione | L'azione contro il condominio | L'azione contro i condomini morosi | Il singolo condomino virtuoso quale obbligato sussidiario | Le modalità: la notifica del titolo | Casistica | Guida all'approfondimento |

 

La disamina delle modalità di esecuzione forzata dell'obbligazione condominiale non può prescindere dal corretto inquadramento della natura dell'obbligo assunto dal condominio. Riguardo alle obbligazioni condominiali di natura contrattuale si è affermata la loro natura parziaria da Cass. civ., sez. un., 8 aprile 2008, n. 9148, con rilevanti conseguenze sotto il profilo non solo dogmatico ma anche di attuazione forzosa della pretesa del terzo. Il problema della esecuzione non si pone invece con riguardo alle obbligazioni derivanti da fatto illecito, atteso il percorso stretto delineato dalla natura solidale dell'obbligazione, affermata dall'art. 2055 c.c., che consente piena attuazione sia contro il condominio che contro i condomini secondo canoni tradizionali. Quanto alle obbligazioni contrattuali si è discusso se al condominio possa riconoscersi un'autonoma soggettività come assuntore di specifici obblighi di natura patrimoniale, suscettibili poi di esecuzione forzata nei confronti dello stesso condominio, ove inadempiuti, e come possa configurarsi in tal caso l'azione esecutiva. L'art. 63 disp.att. c.c. nella formulazione introdotta dalla l. n. 220/2012 introduce per la prima volta a livello legislativo la figura dei creditori del condominio e, al comma II, impone l'obbligo ...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Su Spese (criteri generali di ripartizione)

Vedi tutti »