Schede tecniche

Diagnostica per la cura delle patologie d’umidità muraria ed ambientale

29 Aprile 2020 | Muri

Sommario

La diagnosi dell’umidità in edilizia | La diagnosi dell’umidità muraria | Indagini qualitative | Indagini quantitative | Diagnosi dell’umidità ambientale | Casi pratici | Limiti nelle attività di diagnostica precedentemente esposte |

 

Un organismo edilizio è paragonabile ad un essere vivente; al pari di quest’ultimo è talvolta affetto da patologie che occorrono per svariati motivi: mancanza di manutenzione, cattivo uso degli spazi confinati, ecc. La scienza medica procede, prima di prescrivere la cura di una malattia, ad un’anamnesi delle circostanze che l’hanno prodotta; solo dopo indagini ed analisi, il dottore prevede una terapia di cura, per combattere la fase acuta del male, congiuntamente ad una strategia per la convalescenza di medio-lungo periodo. Cosi è da comportarsi nella cura degli edifici affetti da problemi di umidità muraria ed ambientale: senza un’anamnesi approfondita delle condizioni di vita del fabbricato fino all’insorgere delle patologie, supportata dalle giuste attività di diagnosi, è impossibile prescrivere la cura ad hoc. Quest’ultima deve infatti risolvere definitivamente i problemi presenti ed indicare il percorso da seguire, nel medio-lungo termine, per corroborare i risultati raggiunti e consolidare gli effetti benefici della cura nel tempo.

Leggi dopo