Giurisprudenza commentata

Un corso d'acqua pubblico, ancora attivo nel sottosuolo, è parificabile alla “via pubblica” ai fini del rispetto delle distanze legali

17 Febbraio 2021 |

App. Brescia

Distanze legali

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La Corte di Cassazione ha ribadito, indirettamente, la nozione di condominio parziale rispetto ad un'entità che, pur se inserita in un contesto condominiale, sia indipendente ed autosufficiente rispetto alle strutture che compongono il condominio. La questione di merito, concernente l'applicabilità o meno dell'esonero sancito dalla norma che disciplina l'apertura vedute dirette e balconi sul fondo finitimo, rappresenta un ulteriore caso concreto che arricchisce la casistica che definisce i confini della nozione di “via pubblica”.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >