Giurisprudenza commentata

Tribunale Roma: valenza dei Dpcm e inadempimento del conduttore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Il Tribunale di Roma sostiene che il conduttore - al quale viene intimato lo sfratto per morosità, non avendo adempiuto regolarmente al pagamento dei canoni locatizi mensili - per contestare il proprio inadempimento non può richiamarsi alle misure restrittive dettate dal Governo italiano con i D.P.C.M. durante l'emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19, avendo, questi, natura provvedimentale e non già normativa.

Leggi dopo