Giurisprudenza commentata

Solo la regolare tenuta della contabilità prova il credito vantato dall'amministratore di condominio

28 Giugno 2021 |

Trib. Torino

Amministratore (compenso)

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La fattispecie sottoposta all'esame del giudice di merito aveva per oggetto la verifica della validità o meno della richiesta avanzata dal condominio di essere liberato dalla pretesa dell'ex amministratore alla refusione delle spese da questi personalmente anticipate nell'interesse della medesima compagine condominiale. Il tutto tenendo conto che tali anticipazioni erano state effettuate dal gestor con modalità tali da incidere negativamente sulle risultanze contabili della res communis, tanto da comportare la contestuale violazione, da parte di quest'ultimo, di plurime disposizioni normative quali, fra tutte, l'art. 1129, comma 12, n. 4), c.c.

Leggi dopo