Giurisprudenza commentata

Sfratto per morosità del conduttore per mancato pagamento degli oneri accessori

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Chiamato ad accertare la legittimità dello sfratto per morosità del conduttore per mancato pagamento degli oneri accessori, il Tribunale adìto ha precisato che, trattandosi di oneri accessori a conguaglio, ed in assenza di diverse previsioni, gli stessi potevano essere dovuti a titolo di rimborso di quanto corrisposto dal locatore al condominio, derivandone la necessità del previo pagamento degli stessi al fine di determinare l'esigibilità del credito. Per queste ragioni, alla data dell'intimazione di sfratto, il conduttore non poteva ritenersi inadempiente, non essendo ancora esigibile l'obbligazione di pagamento degli oneri a conguaglio.

Leggi dopo