Giurisprudenza commentata

Ristrutturazione edilizia: danno da perdita della detrazione fiscale e prescrizione dell'azione risarcitoria

08 Aprile 2022 |

Trib. Latina

Recupero edilizio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Chiamato a valutare il risarcimento dei danni derivante dal mancato ottenimento della detrazione fiscale per causa di terzi, il Tribunale di Latina ha precisato che il primo atto interruttivo della prescrizione era rappresentato dalla richiesta di invito ad aderire alla convenzione assistita inoltrata a mezzo pec nel 2019, ossia a ben sette anni di distanza rispetto al 2013, scadenza del termine per la richiesta di detrazione fiscale. Tale atto, comunque, non sarebbe stato idoneo ad interrompere la prescrizione quinquennale. Difatti, nonostante la prescrizione dell'azione e l'assenza del nesso causale, l'attore non avrebbe comunque avuto il diritto alla detrazione, visto che il metodo di pagamento utilizzato era stato l'assegno e non il bonifico parlare così come previsto dalle circolari del Fisco.

Leggi dopo