Giurisprudenza commentata

Limiti alla trasformazione del tetto comune in terrazza esclusiva da parte del proprietario dell'unità immobiliare sottostante

24 Maggio 2021 |

Cass. civ.

Tetto

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Il Supremo Collegio si è occupato di una fattispecie abbastanza frequente nella realtà condominiale, riguardante l'iniziativa, da parte del proprietario dell'unità immobiliare sottostante al tetto comune del fabbricato, volta a trasformare tale tetto in terrazza esclusiva, al fine di aggiungere uno spazio all'aperto al suo appartamento ed aumentare la luminosità della stanza situata nel sottotetto; anche se i principi espressi vanno “calati” alla fattispecie concreta sottoposta all'esame dei giudici di legittimità - il che ha, talvolta, dato luogo a verdetti contrastanti sulla liceità della stessa iniziativa - la pronuncia in commento contiene, comunque, opportune precisazioni sia con riferimento al rifacimento dell'edificio in caso di perimento parziale, sia in ordine alla corretta perimetrazione dell'ordine giudiziale di ripristino dello stato dei luoghi.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >