Giurisprudenza commentata

L'errore invocabile ai fini dell'art. 69, n. 1), disp. att. c.c. è quello rilevante e necessario per la corretta determinazione del valore delle tabelle

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La sentenza del Tribunale di Catania si occupa del tema della revisione delle tabelle millesimali e, in particolare, delle condizioni in presenza delle quali è possibile addivenirvi. Nello specifico viene in evidenza l'ipotesi di cui al n. 1) dell'art. 69 disp. att. c.c., secondo il quale i valori proporzionali delle singole unità immobiliari, espressi nella tabella millesimale, possono essere rettificati o modificati, anche nell'interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall'art. 1136, comma 2, c.c. quando risultano essere conseguenza di un errore.

Leggi dopo