Giurisprudenza commentata

La realizzazione di una scaletta di accesso sul cortile comune a vantaggio di un immobile in proprietà esclusiva può considerarsi legittima?

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

L’uso della cosa comune da parte dei condomini offre sovente spunti di riflessione in ordine al suo àmbito di operatività che, seppur all’apparenza rivesta i caratteri di un concetto giuridico per lo più elementare, in realtà contiene al suo interno una portata applicativa ampia che funge da perno per nuove interpretazioni pragmatiche da parte della giurisprudenza, soprattutto di merito. Nello stesso tempo, l’uso della cosa comune offre ancora una volta l’occasione di approfondire i due limiti fondamentali previsti dall’art. 1102 c.c., ovvero il divieto di alterare la destinazione della cosa e il divieto di impedire agli altri partecipanti di farne parimenti uso.

Leggi dopo