Giurisprudenza commentata

La qualificazione del rapporto di lavoro subordinato in condominio, segnatamente riguardo alle mansioni di pulizia dello stabile

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Il prestatore di lavoro subordinato deve osservare le disposizioni per l'esecuzione e per la disciplina del lavoro impartite dall'imprenditore e dai collaboratori di questo dai quali gerarchicamente dipende (art. 2104, comma 2, c.c.). Gli elementi essenziali di tale definizione codicistica sono, dunque, costituiti: 1) dalla collaborazione del lavoratore all'attività economica dell'impresa; 2) dalla dipendenza dall'imprenditore; 3) dalla c.d. eterodirezione. Tali elementi, però, risultano del tutto insufficienti a rappresentare la complessa struttura del rapporto di lavoro subordinato. La sentenza in commento applica le suddette considerazioni nell'ipotesi di lavoro di pulizie nell'àmbito del condominio.

Leggi dopo