Giurisprudenza commentata

La delibera di nomina dell'amministratore è valida anche se richiama il compenso percepito l'anno precedente

17 Marzo 2021 |

Trib. Busto Arsizio

Amministratore (compenso)

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Chiamato ad accertare la legittimità della delibera assembleare, il Tribunale adito ha precisato che il richiamo al compenso percepito dall'amministratore l'anno precedente equivaleva ad un'indicazione di un compenso espresso, numericamente determinato e inequivocabilmente indeterminabile, per cui non era possibile parlare, in merito, di una nullità. A causa della ratifica dell'assemblea, è stata dichiarata, quindi, cessata la materia del contendere.

Leggi dopo