Giurisprudenza commentata

L’accertamento della proprietà sul lastrico solare ha valenza di giudicato nella successiva azione petitoria?

17 Giugno 2022 |

Trib. Catania

Lastrico solare

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Il Tribunale di Catania affronta un tema interessante e assai peculiare, risolvendo una controversia promossa dal Condominio (e taluni condomini) contro l'utilizzatore esclusivo della terrazza posta al colmo del fabbricato e contro il fallimento degli originari costruttori, volta a sentir accertare la proprietà comune ex art 1117 c.c. di detto bene. Il giudice siciliano si spinge ad esaminare una sentenza emessa dal Tribunale alcuni anni prima fra il Condominio e gli stessi convenuti, nella quale l'accertamento (e la conseguente pronuncia) era stata resa non solo valutando la situazione di fatto, ma anche quella di diritto in capo alle parti, al fine di qualificare il possesso e le rispettive giuridiche soggettive; alla luce di tali contenuti del titolo giudiziale precedente, ormai definiti-vo, il Tribunale catanese ritiene preclusa ogni ulteriore analisi sul diritto di proprietà di quel lastrico, statuendo invece sull'illiceità delle opere poste in essere dal convenuto che se ne proclamava proprietario. La pronuncia traccia un'inedita bipartizione fra giudicato possessorio e domanda petitoria, individuando una zona di possibile cointeressenza dei titoli, laddove nel procedimento possessorio la disamina (e la relativa pronuncia) abbiano statuito anche sul...

Leggi dopo