Giurisprudenza commentata

Il sequestro preventivo penale rende nulla la delibera approvata sui beni gravati dalla misura cautelare

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La Cassazione, con un'innovativa pronuncia, in ordine alla quale non constano precedenti in termini, afferma il principio di diritto secondo cui il sequestro preventivo penale, avente oggetto le unità immobiliari di proprietà esclusiva e le parti comuni di un edificio condominiale, colpisce i diritti e le facoltà individuali inerenti al diritto di condominio, le attribuzioni dell'amministratore ed i poteri conferiti all'assemblea in materia di gestione dei beni comuni, con la conseguente nullità della deliberazione approvata dall'assemblea medesima nel periodo di efficacia del suddetto sequestro penale.

Leggi dopo