Giurisprudenza commentata

Il patto di manleva inserito nel contratto di locazione non copre le spese condominiali e legali

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Il Tribunale rigetta la richiesta di manleva proposta dalla proprietà nei confronti del conduttore di un immobile, afferente il pagamento delle spese condominiali e legali maturate a seguito di una procedura di pignoramento precedentemente intrapresa dal terzo creditore, in quanto la relativa obbligazione è estranea al contenuto del suddetto patto, avente ad oggetto unicamente le pretese di terzi con specifico riferimento alla licenza ed alle autorizzazioni del mallevadore necessarie ad esercitare la gestione unitaria delle unità immobiliari di proprietà del mallevato.

Leggi dopo