Giurisprudenza commentata

Il costruttore/venditore può esonerarsi dal contribuire alle spese condominiali per effetto di una clausola del regolamento contrattuale?

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La possibilità che una clausola di un regolamento contrattuale avente ad oggetto la ripartizione delle spese condominiali si discosti dalle norme dettate dal codice civile è pacificamente riconosciuta ed ammessa. La sentenza in commento, tuttavia, si è trovata ad affrontare la questione sotto un inedito profilo, che collega l’eventuale vessatorietà della clausola all’indeterminatezza della sua durata. La decisione assunta non persuade poiché la nullità di una clausola non può essere legata a fattori estranei alla clausola stessa.

Leggi dopo