Giurisprudenza commentata

Il condominio é un “non consumatore” a dirlo l’arbitro bancario finanziario

03 Marzo 2021 |

Arbitro Bancario Finanziario

Condominio-consumatore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Con una recente pronuncia, l'Arbitro Bancario Finanziario - dovendo verificare, in via preliminare, la correttezza della sua composizione come collegio decidente, atteso che il ricorrente condominio, nel denunciare come illegittimo il comportamento dell'intermediario riguardo al blocco di un suo conto corrente oggetto di pignoramento presso terzi, si era qualificato come “consumatore” - ha negato tale qualifica sul presupposto che il condominio, soprattutto alla luce della Riforma entrata in vigore il 18 giugno 2013, costituisce un ente distinto dalle persone fisiche che lo compongono ed è dotato di autonoma soggettività giuridica, sicchè non soddisfa una delle condizioni contemplate dalla direttiva europea per l'applicabilità della normativa consumeristica.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >