Giurisprudenza commentata

Avviso di convocazione, ordine del giorno e mancata allegazione dei preventivi di spesa

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La Corte d'Appello di Milano affronta il tema delle formalità di convocazione dell'assemblea, con particolare riguardo all'idoneità dell'ordine del giorno ad assolvere la propria funzione nell'ipotesi in cui, convocata l'assemblea per deliberare su lavori straordinari, non vengano allegati i preventivi di spesa. La Corte territoriale evidenzia come sussista l'onere di colui che convoca la riunione di porre i partecipanti in condizioni di avere adeguata, seppur sommaria, informazione sui temi che saranno chiamati ad esaminare, di talchè possano coscientemente decidere se partecipare o meno, così come decidere di approfondire i temi in discussione, attuando il pacifico diritto dei condomini ad accedere alla documentazione condominiale. E proprio in virtù di tale molteplice facoltà di accesso alla documentazione condominiale, secondo la Corte meneghina, non si potrà in alcun modo sostenere l'invalidità della delibera per la mancata allegazione all'avviso di convocazione di eventuali preventivi di spesa, ove nell'ordine del giorno sia sufficientemente delineato l'intervento da attuare.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >