Focus

Questioni processuali in caso di scioglimento del condominio

Sommario

Il quadro normativo | La natura contenziosa del procedimento | La legittimazione attiva | La legittimazione passiva | Il litisconsorzio necessario | La modificazione delle cose comuni | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Lo scioglimento del condominio fa sorgere interessanti questioni di carattere processuale; invero, una volta inquadrata correttamente la natura del relativo procedimento, si pone, innanzitutto, il problema di come debba essere calcolata, ai fini della legittimazione attiva, la quota di un terzo dei comproprietari di quella parte dell'edificio della quale si chiede la separazione; ci si è, poi, chiesto se l'amministratore sia legittimato passivamente in ordine all'azione di scioglimento del condominio, oppure debbano essere convenuti in giudizio tutti i condomini; il problema si complica, infine, considerando che lo scioglimento del condominio può essere disposto con una delibera assembleare non assunta con l'unanimità dei condomini.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >