Focus

Gli elementi probatori oggetto di valutazione nell'azione di regolamento di confini

Sommario

Il quadro normativo | I titoli di proprietà | I tipi di frazionamento | La situazione dei luoghi | Le mappe catastali | La consulenza tecnica d'ufficio | In conclusione | Riferimenti |

 

L'azione di regolamento di confini è volta ad individuare l'esatto tracciato della linea confinaria e può essere utilizzata da ciascuno dei proprietari che abbia interesse ad eliminare, tramite l'autorità giudiziaria, una situazione di incertezza sul confine con il fondo limitrofo allo scopo di adeguare la situazione di fatto a quella di diritto. Trattasi di azione c.d. duplice, perché a ciascuna delle parti spetta l'onere di provare l'estensione del proprio immobile: ai fini dell'incidenza dell'onere probatorio, la posizione dell'attore e quella del convenuto sono sostanzialmente uguali, incombendo a ciascuno di essi allegare e fornire qualsiasi mezzo di prova idoneo all'accertamento dell'esatta linea di confine. In quest'ottica, il giudice non può arrestare la propria indagine all'esame dei titoli di una sola parte, ma deve prendere in considerazione anche quelli dell'altra e procedere all'esame dei luoghi per riscontrare la corrispondenza del confine a quello risultante dall'esame comparativo dei titoli, determinando, in caso di difformità, il confine sulla base dei titoli stessi; se, viceversa, questi ultimi non contengono elementi per la determinazione del suddetto confine, il medesimo giudice deve...

Leggi dopo