Casi e sentenze

Risoluzione per inadempimento della vendita di bene che non presenti le caratteristiche essenziali per il compratore

 

Per costante giurisprudenza, nell'ipotesi in cui una porzione dell'immobile unitariamente venduto risulti in comproprietà del venditore e di terzi, l'acquirente in buona fede può chiedere la risoluzione del contratto soltanto qualora provi l'essenzialità, nella concreta economia dell'affare, della parte del bene da lui acquistata. Ne deriva che...

Leggi dopo