Casi e sentenze

Necessario consenso unanime dei condomini per la modifica del regolamento contrattuale

In materia di condominio, il regolamento di natura assembleare può essere agevolmente modificato nel suo contenuto secondo le maggioranze prescritte dall'art. 1136 c.c. , ovvero a maggioranza dei presenti all'assemblea che rappresentino almeno la metà del valore dell'edificio. La modifica del regolamento contrattuale, invece, richiede necessariamente il consenso unanime della compagine condominiale.

 

Leggi dopo