Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

È possibile la revoca dell'amministratore durante la prorogatio

09 Aprile 2021 | di Maurizio Tarantino

App. Roma

Amministratore (revoca giudiziale)

Chiamata a valutare il provvedimento di revoca dell'amministratore, la Corte d'Appello di Roma, in modo difforme dall'orientamento prevalente espresso dalla magistratura di merito, ha precisato che, sia pure in prorogatio, l'amministratore è tenuto a svolgere i propri compiti e all'osservanza dei propri doveri, e deve pur sempre essere consentito un controllo giudiziale circa la sua attività. Per tali motivi, è stata confermata la decisione del Tribunale sulla revoca dell'amministratore e, per l'effetto, è stato rigettato il reclamo dell'amministratore in merito all'impossibilità della revoca durante il periodo di prorogatio.

Leggi dopo
Focus Focus

Il rapporto (non sempre armonioso) tra assemblee e superassemblee e la pregiudicata facoltà all'impugnazione

08 Aprile 2021 | di Luca Santarelli

Supercondominio (assemblea e amministratore)

Con l'ancora oggi incompleta introduzione della disciplina dei condominii di edifici, sono sorte problematiche interpretative e difficoltà pratiche sulla convivenza e interazione tra le assemblee dei singoli stabili e quelle del supercondominio con, per effetto domino, problematiche rilevanti sulla fattibile impugnazione delle super-delibere annullabili da parte dei diritti interessati, i singoli condomini.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Il conduttore ha diritto di estrarre copia dei documenti giustificativi degli oneri accessori

07 Aprile 2021 | di Redazione scientifica

Amministratore (documentazione e registri)

Il conduttore in stabile di proprietà di unico locatore ha diritto ad estrarre copia dei documenti giustificativi degli oneri accessori ex art 1130-bis c.c. e se sì solo se ne ha fatto richiesta nel termine di cui all'art 9 della l. n. 392/1978?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Approvazione di più rendiconti in una sola assemblea e validità della relativa delibera

06 Aprile 2021 | di Adriana Nicoletti

App. Lecce

Rendiconto condominiale

Malgrado, con la riforma della normativa condominiale del 2013, il legislatore abbia stabilito che l'amministratore debba convocare l'assemblea per approvare il rendiconto annuale entro un determinato lasso di tempo, ancora oggi si verificano inadempienze del rappresentante condominiale che, per propria inerzia, accumula ritardi nello svolgimento delle sue attribuzioni. La decisione in commento chiarisce se tale comportamento abbia effetti sulla validità della relativa delibera, oppure se l'inadempimento si rifletta solo sulla gravità dell'operato dell'amministratore quale motivo ai fini della sua revoca giudiziale.

Leggi dopo
News News

La natura pertinenziale di un vano sottotetto messa in discussione

06 Aprile 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sottotetti

La Corte di Cassazione rigetta il ricorso di un ex condomino concernente la natura pertinenziale del vano sottotetto di un edificio, sottolineando che «allorchè il sottotetto assolva all’esclusiva funzione di isolare e proteggere dal caldo, dal freddo e dall’umidità l’appartamento dell’ultimo piano, e non abbia dimensioni e caratteristiche tali da consentire l’utilizzazione come vano autonomo, va considerato pertinenza di tale appartamento».

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Consorzi

06 Aprile 2021 | di Gian Andrea Chiesi

I consorzi di urbanizzazione rappresentano, secondo un’autorevole dottrina, una tra le più elaborate manifestazioni dell’autonomia privata, la quale spesso è in grado di tendere la rete di schemi e categorie giuridiche sino al punto di dimostrarne l’inadeguatezza...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Complessi turistici e negozi collegati tra contratti di retro-vendita, spin-off immobiliare e divieto di patto commissorio

02 Aprile 2021 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Leasing immobiliare

Il Supremo Collegio ha ravvisato nei tre contratti - di compravendita, retrovendita e locazione - stipulati tra le parti ed aventi per oggetto complessi immobiliari turistici, un'unica operazione commerciale diretta, in realtà, a far conseguire ad una parte contrattuale la proprietà dei cespiti ad un prezzo significativamente inferiore al loro effettivo valore, con ciò violando il divieto di patto commissorio contemplato nell'art. 2744 c.c.

Leggi dopo
News News

Indipendenza delle vicende debitorie dell’ente condominiale verso i suoi appaltatori e del condomino moroso verso il Condominio

01 Aprile 2021 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Spese (criteri generali di ripartizione)

L'obbligo del singolo di pagare al Condominio le spese dovute e le vicende debitorie del Condominio verso i suoi appaltatori rimangono del tutto indipendenti. Appare dunque evidente la diversità dell'azione diretta alla riscossione dei contributi condominiali nei confronti dei partecipanti, rientrante nella legittimazione dell'amministratore, rispetto all'azione per il pagamento del corrispettivo contrattuale esercitata dal terzo creditore verso il singolo condomino sul presupposto della riferibilità diretta dei debiti condominiali ai singoli membri del gruppo.

Leggi dopo
Focus Focus

Le (variegate) infiltrazioni dai beni comuni a danno delle proprietà esclusive

01 Aprile 2021 | di Vito Amendolagine

Responsabilità per parti comuni in custodia

L’art. 2051 c.c. - secondo cui ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito - ha trovato, frequente e variegata, applicazione anche nel regime del condominio degli edifici, dove l'ente, in veste di custode dei beni e dei servizi comuni, è obbligato ad adottare tutte le misure necessarie affinché le cose comuni non rechino pregiudizio ad alcuno.

Leggi dopo
Focus Focus

Convalida di sfratto e morosità sopravvenuta

31 Marzo 2021 | di Roberta Nardone

Convalida di licenza e sfratto

La morosità maturata successivamente alla notificazione dell'intimazione non può giustificare un provvedimento di convalida non essendosi instaurato, sulla stessa, rituale tempestivo contraddittorio in quanto oggetto di prima allegazione soltanto in sede di udienza ex art. 660 c.p.c.

Leggi dopo

Pagine