News

News

In caso di manufatti confinanti con altre proprietà, l’art. 873 c.c. non può essere interpretato in maniera estensiva

22 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distanze legali

Al di fuori dei rapporti condominiali, il richiamo alle distanze di cui al secondo comma all’art. 873 c.c., deve intendersi limitato alla distanza di tre metri indicata nella prima parte della norma e non anche alle eventuali distanze maggiori previste dai regolamenti locali.

Leggi dopo

In caso di accertamento della proprietà esclusiva di un posto auto, il contraddittorio deve essere esteso a tutti i condomini

19 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Garage e posti auto

Qualora il proprietario, convenuto dall’amministratore per il rilascio di uno spazio di proprietà comune occupato sine titulo, agisca in via riconvenzionale per ottenere l’accertamento della proprietà esclusiva su tale bene, il contraddittorio va esteso a tutti i condomini, incidendo la contro domanda sull’estensione dei diritti dei singoli.

Leggi dopo

La distanza minima di dieci metri delle costruzioni deve osservarsi in modo assoluto

17 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distanze legali

La norma sulle distanze va applicata indipendentemente dall’altezza degli edifici antistanti e dall’andamento parallelo delle pareti di questi, purché sussista almeno un segmento di esse tale che l’avanzamento di una o di entrambe le facciate medesime porti al loro incontro, sia pure per quel limitato segmento.

Leggi dopo

In mancanza dell’unanimità, è nulla la delibera che approva l’installazione di un’antenna per la telefonia

16 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Antenne e fotovoltaici singoli

In ragione delle dimensioni dell’impianto e delle sue caratteristiche, l’antenna può compromettere l’utilizzo del lastrico solare non solo riguardo alla porzione occupata, ma al bene nel suo complesso.

Leggi dopo

È illegittima la trasformazione di una finestra del muro perimetrale in porta

11 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Vedute e luci

In tema di condominio negli edifici la trasformazione della finestra del muro perimetrale condominiale in porta non costituisce un uso più intenso della cosa comune. Difatti tale trasformazione è illegittima in quanto altera la destinazione e la funzione dell’apertura.

Leggi dopo

La canna fumaria deve essere rimossa anche se per il Comune il condotto non inquina

10 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Canne fumarie e sfiatatoi

I condomini, a causa delle immissioni provenienti dalla canna fumaria di un ristorante, hanno diritto alla richiesta di rimozione e al risarcimento del danno.

Leggi dopo

Gli immobili occupati abusivamente devono essere subito liberati dalle forze dell'ordine

09 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Occupazione abusiva

In tema di occupazione abusiva, lo Stato è tenuto a risarcire il proprietario del danno che questi ha sofferto a causa del mancato sgombero.

Leggi dopo

Ammessa in condominio la realizzazione dell’isola ecologica nel giardino di proprietà esclusiva pur se confinante con altro edificio

08 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Cortili e aree esterne

La dichiarazione dell'amministratore contenuta in un verbale di assemblea, circa la natura comune dell'intero terreno, non ha efficacia confessoria e non blocca pertanto l'installazione dei cassonetti.

Leggi dopo

Scopri il Codice del Condominio in libreria e on line!

05 Ottobre 2018 | di Alberto Celeste

Giuffrè Francis Lefebvre

Una guida indispensabile nel sempre più intricato mondo di norme e sentenze. I migliori commenti d'autore, redatti dai massimi esperti del settore, analizzano in modo sistematico ed efficace ogni singolo articolo del codice del condominio.

Leggi dopo

In tema di controversie condominiali, la legittimazione dell’amministratore dal lato passivo non incontra limiti

04 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Amministratore (legittimazione passiva)

La legittimazione passiva dell'amministratore di condominio sussiste anche nel caso in cui sia domandata la eliminazione di ostacoli che impediscano l'esercizio della servitù, non rendendosi necessaria l'integrazione del contraddittorio nei confronti dei condomini.

Leggi dopo

Pagine