News

News

Non è sufficiente l’autorizzazione amministrativa per il mutamento di destinazione abitativa di unità condominiale

10 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Uso delle cose comuni (alterazione della destinazione)

L'intervento posto in essere come innovazione si distingue dalle modificazioni. In particolare, l'innovazione consiste in un opera di trasformazione che incide sulla cosa comune, modificandone la destinazione originaria. La modificazione, viceversa, costituisce una facoltà consentita al singolo condomino nei limiti indicati dalla legge.

Leggi dopo

L’assemblea non può deliberare l’installazione di impianti capaci di recare pregiudizio alla sicurezza degli edifici

07 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 31 maggio 2019, n.15021

Barriere architettoniche

In tema di sicurezza degli edifici, esula dai poteri dell'assemblea l'approvazione di modifiche delle parti comuni o la realizzazione di impianti capaci di recare pregiudizio.

Leggi dopo

Il danneggiato dalle infiltrazioni partecipa alla spesa di rifacimento del cortile

06 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 28 maggio 2019, n.14511

Opere sulle parti comuni dell’edificio

In tema di custodia, ogni singolo condomino deve contribuire in misura proporzionale al valore della sua unità immobiliare alle spese necessarie per la manutenzione e riparazione delle parti comuni dell’edificio oppure alla rifusione dei danni subiti dai singoli condomini.

Leggi dopo

I condomini sono responsabili di omicidio colposo in caso di decesso dell’elettricista per l'assenza del salvavita?

05 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass., pen sez. IV, 24 maggio 2019 n. 23121.pdf

Cass., pen sez. IV, 24 maggio 2019 n. 23121.pdf

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Il committente c.d. “non qualificato” ha l’onere generalissimo di mettere il prestatore di opera nella condizione di operare in sicurezza. Su quest’ultimo, in ogni caso, incombono i rischi propri inerenti alle specifiche lavorazioni contrattualmente assunte.

Leggi dopo

La restituzione delle anticipazioni effettuate in favore di altri condomini

03 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 20 maggio 2019, n. 13505

Spese anticipate dal condomino

Per l’esecuzione di indifferibili lavori di manutenzione straordinaria, le anticipazioni effettuate in favore di altri condomini devono essere restituite solo a chi ha versato le somme.

Leggi dopo

Sussiste il beneficio per l’acquisto della prima casa anche se l’alloggio non è concretamente idoneo a soddisfare le esigenze abitative

31 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. VI trib., ord. 16 maggio 2019, n. 13118

Vendita dell’unità immobiliare

In materia di agevolazioni per l’acquisto della cosiddetta prima casa, la disciplina prevista dall’art. 1 del d.l. n. 16 del 1993 sussiste quando l'acquirente possieda un alloggio che non sia concretamente idoneo, per dimensioni e caratteristiche complessive, a sopperire ai bisogni abitativi suoi e della famiglia.

Leggi dopo

È legittima la porta-finestra che permetta la sola inspectio

29 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Vedute e luci

Le porte possono essere anche destinate alla veduta, e le vedute devono essere considerate quando tale congiunta e stabile funzione risulti da elementi non equivoci, che il giudice del merito deve puntualmente accertare e verificare. Pertanto, affinché si possa parlare di veduta, e non di semplice luce, occorre che sia presente non solo la possibilità della inspectio, ma anche quella della prospectio.

Leggi dopo

Gli agenti immobiliari non possono svolgere attività di amministratore condominiale

28 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Legge 3 maggio 2019, n. 37

Amministratore (requisiti e incompatibilità)

È stata confermata la tesi di chi aveva manifestato i dubbi sulla compatibilità della professione di agente immobiliare (mediatore) con quella dell’amministratore di condominio.

Leggi dopo

Non costituisce reato l'offesa del difensore del condominio contro l'amministratore

27 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Amministratore (attribuzioni)

Non è punibile l'avvocato per le frasi usate nell'atto con cui contesta in giudizio all'amministratore la mala gestio del condominio. Se funzionali scatta l'esimente ex art. 598 c.p.

Leggi dopo

Utilizzare il denaro del condominio per effettuare pagamenti in favore di altri condomìni costituisce appropriazione indebita

24 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Amministratore (attribuzioni)

Il possesso del denaro da parte dell’amministratore non conferisce allo stesso il potere di compiere atti di disposizione non autorizzati o, comunque, incompatibili con il fatto che debbano essere a disposizione del condominio e, ove ciò avvenga, si commette il reato di appropriazione indebita.

Leggi dopo

Pagine