News

News

Computo delle distanze legali: va considerato il muro di cinta alto meno di 3 metri?

04 Ottobre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distanze legali

I requisiti essenziali del muro di cinta sono costituiti dall'isolamento delle facce, dall'altezza non superiore a metri tre e dalla sua destinazione alla demarcazione della linea di confine ed alla separazione e chiusura della proprietà.

Leggi dopo

Il sottoscala resta un bene comune in assenza del titolo contrario

02 Ottobre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Parti comuni (presunzione e titolo contrario)

Per stabilire se sussista un titolo contrario alla presunzione di comunione del sottoscala, occorre fare riferimento all'atto costitutivo del condominio e al primo atto di trasferimento dell'unità immobiliare dal proprietario.

Leggi dopo

L'accesso diretto al lastrico solare non determina la proprietà esclusiva del condomino

30 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Lastrico solare

Al fine di stabilire se sussista un titolo contrario alla presunzione di comunione di cui all'art. 1117 c.c., occorre fare riferimento all'atto costitutivo del condominio. Pertanto, se in occasione della prima vendita, la proprietà di un bene potenzialmente rientrante nell'ambito dei beni comuni non risulti riservata ad uno solo dei contraenti, deve escludersi che tale bene possa farsi rientrare nella proprietà esclusiva.

Leggi dopo

Divisione di un condominio: i criteri dipendono dalle caratteristiche strutturali della costruzione

27 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Scioglimento del condominio

I criteri per la divisione di un condominio in condomini autonomi non sono dati dalla presenza delle parti comuni ad una unità immobiliare, ma dalle caratteristiche strutturali della costruzione.

Leggi dopo

Cancello automatico costruito sul fondo servente e aggravamento dell'esercizio del diritto alla servitù

25 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Servitù (tutela)

La costruzione di un cancello automatico sul fondo servente, che il proprietario del fondo dominante deve superare per accedere alla sua proprietà, costituisce un aggravamento dell'esercizio del diritto alla servitù. Tale condotta è illecita se, contemporaneamente alla costruzione del manufatto, il responsabile non fornisce al proprietario del fondo dominante i dispositivi utili per azionare il cancello.

Leggi dopo

Nulla la delibera che limita l'uso dell'ascensore da parte del singolo

24 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Vizi delle delibere assembleari (nullità/annullabilità)

Le delibere che limitano il diritto del singolo rispetto all'utilizzo di un bene comune (ascensore) sono nulle perché gli impediscono un uso pieno e incidono anche sul valore della proprietà esclusiva.

Leggi dopo

Legittimo il recesso ad nutum quando la casa non soddisfa più le esigenze della famiglia anche di fatto

23 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Casa familiare: comodato e locazione

In tutti i casi in cui venga meno la destinazione del comodato ad abitazione familiare, per esempio in coincidenza con una crisi familiare, è possibile la risoluzione ad nutum del contratto.

Leggi dopo

Cedolare secca in caso di fitto d'azienda

20 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Ag. Entrate

Ag. Entrate, risposta 30 agosto 2019, n. 364.pdf

Cedolare secca

La cessione di un contratto di locazione commerciale nell'ambito del fitto di azienda non integra il requisito del nuovo contratto di locazione, cui applicare la cedolare secca.

Leggi dopo

Il diritto di abitazione non impedisce la demolizione di un immobile abusivo

18 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Sopraelevazione (limiti)

Nel bilanciamento degli interessi pubblici e privati, il diritto costituzionalmente garantito a ogni cittadino di disporre di una abitazione non può spingersi fino al punto di impedire la demolizione di un immobile abusivo, data la prevalenza dell'interesse pubblico diffuso alla tutela del paesaggio e dell'ambiente e al corretto uso del territorio.

Leggi dopo

Obbligo di rilascio dell'autorimessa privata se localizzata all'interno della superficie destinata inderogabilmente a parcheggio

16 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Garage e posti auto

In tema di spazi riservati a parcheggio nei fabbricati di nuova costruzione, il vincolo previsto dalla legge (art. 41-sexes, l. n. 1150/1942), è subordinato alla condizione che l'area scoperta esista e non sia stata adibita ad un uso incompatibile con la sua destinazione.

Leggi dopo

Pagine