News

News

Cedolare secca in caso di fitto d'azienda

20 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Ag. Entrate

Ag. Entrate, risposta 30 agosto 2019, n. 364.pdf

Cedolare secca

La cessione di un contratto di locazione commerciale nell'ambito del fitto di azienda non integra il requisito del nuovo contratto di locazione, cui applicare la cedolare secca.

Leggi dopo

Il diritto di abitazione non impedisce la demolizione di un immobile abusivo

18 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Sopraelevazione (limiti)

Nel bilanciamento degli interessi pubblici e privati, il diritto costituzionalmente garantito a ogni cittadino di disporre di una abitazione non può spingersi fino al punto di impedire la demolizione di un immobile abusivo, data la prevalenza dell'interesse pubblico diffuso alla tutela del paesaggio e dell'ambiente e al corretto uso del territorio.

Leggi dopo

Obbligo di rilascio dell'autorimessa privata se localizzata all'interno della superficie destinata inderogabilmente a parcheggio

16 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Garage e posti auto

In tema di spazi riservati a parcheggio nei fabbricati di nuova costruzione, il vincolo previsto dalla legge (art. 41-sexes, l. n. 1150/1942), è subordinato alla condizione che l'area scoperta esista e non sia stata adibita ad un uso incompatibile con la sua destinazione.

Leggi dopo

Condomino moroso: la cessione immobiliare può essere impedita con la revocatoria ordinaria

13 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riscossione dei contributi condominiali

L'art. 2901 c.c. accoglie una nozione ampia di “credito”, comprensiva della ragione o aspettativa e, in quanto tale, adatta anche al credito condominiale.

Leggi dopo

Assenza di collaborazione dei condomini: l'amministratore può agire in giudizio sia in sede cautelare che di merito

12 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Amministratore (atti conservativi)

Anche senza consultare l'assemblea, l'amministratore può agire secondo il suo prudente apprezzamento quando la situazione è grave e urgente.

Leggi dopo

È violenza privata strappare e ingoiare il verbale dell'assemblea

11 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Responsabilità penale dei condomini

L'aver causato la sospensione dell'assemblea condominiale, per aver strappato ed ingoiato il verbale di assemblea, costituisce reato di violenza privata.

Leggi dopo

Negozi: cedolare secca anche per i contratti a canone variabile

09 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Ag. Entrate

Cedolare secca

E’ applicabile la cedolare secca per i locali commerciali anche in casi di contratti a canoni variabili in relazione a determinati fattori già individuati nel contratto (es. aumenti di fatturato del conduttore).

Leggi dopo

Permesso di costruire la tettoia: vanno rispettati il regolamento condominiale e il decoro architettonico

06 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sopraelevazione (limiti)

La sopraelevazione realizzata sul tetto di un condominio comporta il pagamento della relativa indennità non solo in caso di realizzazione di nuovi piani o nuove fabbriche, ma anche per la trasformazione dei locali preesistenti mediante l'incremento delle superfìci e delle volumetrie indipendentemente dall'aumento dell'altezza del fabbricato.

Leggi dopo

Ecobonus e Sismabonus: modello e istruzioni per esercitare lo sconto in fattura

05 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Ag. Entrate

Impianto centralizzato di produzione di energia

Per tutti gli interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico, in alternativa all’utilizzo diretto della detrazione, il beneficiario che ne ha diritto può richiedere, al fornitore che realizza gli interventi, l’applicazione di uno sconto sul corrispettivo a questi dovuto, di ammontare pari alla detrazione stessa.

Leggi dopo

Mancato ottenimento dei titoli abilitativi: il conduttore in buona fede può sospendere il pagamento del canone

04 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Canone (riduzione e autoriduzione)

Nell'istituto della sospensione dell'adempimento, regolato dall'art. 1460 c.c., assume il principio di correttezza e buona fede oggettiva ex artt. 1175 e 1375 c.c., al quale del resto fa esplicito rimando il secondo comma dell'art. 1460 c.c. là dove correla alla considerazione delle circostanze del caso concreto la valutazione della legittimità della sospensione secondo buona fede.

Leggi dopo

Pagine