News

News

Conversione del Decreto Rilancio e riflessi sulla proprietà immobiliare: proroga del blocco degli sfratti e credito di imposta

22 Luglio 2020 | di Maurizio Tarantino

Esecuzione per rilascio

È stato confermato, nella conversione in legge del Decreto Rilancio, il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda. Oltre a ciò, è stato prorogato il blocco degli sfratti riguardante sia gli immobili ad uso abitativo che quelli ad uso diverso. Ciò comporta che tutti i provvedimenti di rilascio di immobili già avviati in precedenza ed ora in corso vengono sospesi nella loro attuazione. Di conseguenza, neppure l’ufficiale giudiziario che fosse stato già incaricato in precedenza dello sgombero potrà accedere all’immobile per liberarlo.

Leggi dopo

Le condizioni per l'usucapione del lastrico solare

20 Luglio 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Usucapione delle parti comuni

Il condomino può usucapire il lastrico solare; a tal fine, però, non è sufficiente che gli altri condomini si siano astenuti dall'uso del bene comune, bensì occorre allegare e dimostrare di avere goduto del bene stesso attraverso un proprio possesso esclusivo in modo inconciliabile con la possibilità di godimento altrui e tale da evidenziare un'inequivoca volontà di possedere "uti dominus" e non più "uti condominus", senza opposizione, per il tempo utile ad usucapire.

Leggi dopo

Lavori sul tetto e ratifica della domanda di sanatoria edilizia: escluso il conflitto di interesse dei condomini dell'ultimo piano

17 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Conflitto di interessi

La Cassazione conferma l'insussistenza di un conflitto di interesse dei condomini dell'ultimo piano che abbiano partecipato favorevolmente alla delibera assembleare di ratifica della domanda di sanatoria edilizia per i lavori di rifacimento del tetto che hanno reso agibili i rispettivi vani sottotetto.

Leggi dopo

L’amministratore di condominio è legittimato a partecipare alla procedura di mediazione obbligatoria solo previa delibera assembleare

16 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Mediazione obbligatoria (condominio)

La controversia condominiale avente ad oggetto la domanda avanzata dall’amministratore di condominio per conseguire la condanna di una condomina al pagamento dei contributi è soggetta, in base all’art. 71-quater, comma 1, disp. att., alla condizione di procedibilità dell’esperimento di mediazione. A tale procedimento è legittimato a partecipare l’amministratore previa però delibera assembleare da assumere con maggioranza ex art. 1136, comma 2, c.c..

Leggi dopo

Caduta del condomino dalle scale prive di corrimano: è responsabile l'amministratore?

15 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Responsabilità penale dell’amministratore

In caso di rovinosa caduta di un condomino dalle scale prive di corrimano, la specifica posizione di garanzia ex art. 40, comma 2, c.p. dell'amministratore non esime il giudice dall'accertare la sussistenza del nesso di causalità, individuando gli elementi che hanno provocato l'evento per poter verificare se, in presenza del corrimano, l'evento lesivo si sarebbe evitato.

Leggi dopo

Il proprietario esclusivo del lastrico solare può utilizzare anche la colonna d’aria sovrastante

14 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Lastrico solare

La proprietà della colonna d’aria sovrastante il lastrico solare va intesa come contenuto del diritto in capo al proprietario del lastrico stesso, il quale ha dunque la facoltà di utilizzare senza limitazione alcuna lo spazio sovrastante mediante sopraelevazione.

Leggi dopo

Antenne telefoniche: necessaria l'approvazione di tutti i condomini in caso di diritto di superficie

13 Luglio 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Antenne e fotovoltaici singoli

Se le parti abbiano inteso attribuire al loro accordo effetti reali, lo schema negoziale è quello del contratto costitutivo di un diritto di superficie. Diversamente, se le parti abbiano inteso attribuire al loro accordo effetti obbligatori, lo schema negoziale è quello del contratto atipico di concessione ad aedificandum di natura personale con rinuncia del concedente agli effetti dell'accessione. Ne consegue che sarà necessaria l'approvazione di tutti i condomini se al cessionario è stato attribuito un diritto di superficie, non è necessaria in caso di concessione a edificare per nove anni.

Leggi dopo

Il diritto alla reinstallazione dell'impianto di ascensore

13 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Ascensore

Per mettere in discussione la decisione e ottenere la reinstallazione dell’impianto il condomino che si ritiene parte lesa deve puntare non sulla presunzione di condominialità ma dare prova di un valido titolo di comproprietà del bene.

Leggi dopo

Risarcimento danni per scioglimento anticipato del contratto di locazione commerciale

10 Luglio 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Durata locazione (uso non abitativo)

Il locatore che abbia chiesto e ottenuto la risoluzione anticipata del contratto di locazione per inadempimento del conduttore, ha diritto anche al risarcimento del danno per l'anticipata cessazione del rapporto di locazione, costituendo l'ammontare del danno risarcibile valutazione del giudice di merito che terrà conto di tutte le circostanze del caso concreto.

Leggi dopo

Il principio di prevenzione è applicabile anche alle sopraelevazioni

10 Luglio 2020 | di Alessandro Villa

Cass. civ.

Sopraelevazione (limiti)

La sopraelevazione, che deve essere considerata un nuovo fabbricato, resta soggetta alle distanze legali.

Leggi dopo

Pagine