News

News

Affinché il conduttore possa beneficiare della speciale sanatoria è necessario il pagamento integrale del debito

22 Giugno 2020 | di Maurizio Tarantino

Corte cost.

Morosità (sanatoria)

È stata dichiarata infondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 55, comma 5, l. n. 392/1978 sollevata in riferimento agli artt. 2, 3, comma 2, e 111 Cost., nella parte in cui non comprende, tra i casi di esclusione della risoluzione in sede di procedimento per convalida di sfratto, l'ipotesi in cui residui il pagamento delle spese processuali e ogni altra ipotesi in cui la caducazione del rapporto contrattuale determini un sacrificio sproporzionato dell'interesse abitativo del conduttore.

Leggi dopo

Condomino “molesto”: le successive condotte di stalking configurano reati distinti

19 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Responsabilità penale dei condomini

Ai fini della condanna per il reato di atti persecutori, non è possibile unificare o ricollegare pregressi episodi a carico del medesimo soggetto che siano già stati giudicati in separato procedimento penale. Inoltre, per le successive condotte è necessaria apposita querela dei vicini quali persone offese del reato.

Leggi dopo

Legittimo criticare l'amministratore condominiale, ma non accusarlo di usare i soldi dei condomini per viaggi personali

15 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Responsabilità penale dei condomini

Confermata la responsabilità penale di un uomo e di una donna, beccati a lanciare accuse gravissime nei confronti di due amministratori condominiali in un incontro con diverse persone. Respinta la tesi difensiva secondo cui ci si trova all'esercizio legittimo del diritto di critica sul fronte della gestione condominiale. Evidente per i Giudici l'offesa rappresentata dall'accusa, non accompagnata da prove, relativa all'utilizzo indebito dei soldi versati dai condomini.

Leggi dopo

Le spese di manutenzione ordinaria possono essere a carico del locatore

12 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Ingiunzione di pagamento di canoni scaduti

Ai sensi dell'art. 1621 c.c., il locatore è tenuto ad eseguire a sue spese, durante l'affitto, le riparazioni straordinarie, mentre le altre sono a carico dell'affittuario. Tale disposizione, però, non può essere intesa come norma imperativa.

Leggi dopo

Se l'amministratore comunica ai condomini lo stato dei contenziosi riguardanti il Condominio offende la reputazione della controparte?

08 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Amministratore (attribuzioni)

La comunicazione fatta dall'amministratore condominiale circa lo stato dei contenziosi instaurati tra il Condominio stesso e la controparte non costituisce un'offesa alla reputazione di quest'ultima ma un dovere dell'amministratore stesso che deve informare i condomini in relazione allo stato dei contenziosi instaurati nel loro interesse.

Leggi dopo

Furto in abitazione: il portone condominiale è pertinenza di privata dimora

04 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Parti comuni (relazione di accessorietà)

Il portone condominiale, assolvendo alla funzione strumentale e complementare alle abitazioni dello stabile, rientra nel novero delle pertinenze di privata dimora che godono della tutela predisposta dall'art. 624-bis c.p., a nulla rilevando la sua eventuale ubicazione su una pubblica via.

Leggi dopo

Danni da infiltrazioni, quando uno può pagare per tutti?

01 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Responsabilità per parti comuni in custodia

Nel caso di danno da infiltrazioni derivante da cose in custodia ed avente più cause, nessuna delle quali può essere considerata dotata di efficacia causale esclusiva nella produzione dell'evento, la parte chiamata in giudizio può essere condannata al risarcimento integrale anche se non è l'unica responsabile, fermo restando il diritto di regresso verso l'altro/gli altri responsabili.

Leggi dopo

Il balcone è di proprietà esclusiva dell'appartamento: le spese di manutenzione sono a carico del singolo

29 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Balconi

L'assemblea condominiale non può prendere decisioni che riguardano i singoli condomini nell'ambito dei beni di loro proprietà. È, dunque, nulla la deliberazione assembleare che disponga in ordine al rifacimento della relativa pavimentazione dei balconi di proprietà esclusiva deli appartamenti.

Leggi dopo

Spese di riscaldamento: al proprietario spetta la manutenzione dei componenti radianti del proprio appartamento

27 Maggio 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Riscaldamento (impianto di)

In tema di condominio, per quelle delibere emesse prima dell'adozione dei sistemi di misurazione del calore e, dunque, precedenti alla normativa nazionale e comunitaria sul risparmio energetico, ai fini della ripartizione delle spese di riscaldamento, è considerato valido il criterio base della superficie radiante in quanto conforme al principio generale di cui all'art. 1123, comma 2, c.c. In caso di malfunzionamento del proprio impianto, spetta al proprietario curare la manutenzione dei componenti radianti del proprio appartamento.

Leggi dopo

La delibera incidente sulla comproprietà della caldaia centralizzata deve essere approvata all'unanimità dai condomini

25 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento

Deve essere approvata all'unanimità dei condomini, e non solo dei presenti all'assemblea, la delibera con cui viene disposta la trasformazione dell'impianto di riscaldamento centralizzato del condominio e il distacco di alcuni appartamenti dallo stesso.

Leggi dopo

Pagine