News

News su Opere sulle parti comuni dell’edificio

Illegittimo realizzare il nuovo accesso sul muro condominiale collegato alla struttura abusiva, su area contigua al condominio

03 Febbraio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Opere sulle parti comuni dell’edificio

Non è valida la decisione che statuisce la legittimità di una costruzione se questa non tiene conto, oltre alla normativa nazionale, anche dell'esistenza di regolamenti locali più stringenti. Del resto, l'esercizio della facoltà di ogni condomino di servirsi della cosa comune, nei limiti indicati dall'art. 1102 c.c., deve esaurirsi nella sfera giuridica e patrimoniale del diritto di comproprietà sulla cosa stessa e non può essere esteso, quindi, per il vantaggio di altre e diverse proprietà esclusive del medesimo condomino perché, in tal caso, si verrebbe ad imporre una servitù sulla "res" comune in favore di beni estranei alla comunione, per la cui costituzione è necessario il consenso di tutti i comproprietari.

Leggi dopo

Il danneggiato dalle infiltrazioni partecipa alla spesa di rifacimento del cortile

06 Giugno 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 28 maggio 2019, n.14511

Opere sulle parti comuni dell’edificio

In tema di custodia, ogni singolo condomino deve contribuire in misura proporzionale al valore della sua unità immobiliare alle spese necessarie per la manutenzione e riparazione delle parti comuni dell’edificio oppure alla rifusione dei danni subiti dai singoli condomini.

Leggi dopo

Interventi sulle parti comuni: quando il condomino può ottenere il rimborso?

04 Luglio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Opere sulle parti comuni dell’edificio

Il condomino che abbia sostenuto spese per l’esecuzione di lavori sulle parti comuni dell’edificio, non ha diritto al rimborso delle stesse in assenza del requisito dell’urgenza, neanche mediante l’azione di arricchimento senza causa

Leggi dopo

Serra in giardino consentita dal regolamento condominiale: a prevalere è la disciplina speciale in materia di condominio

24 Gennaio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Opere sulle parti comuni dell’edificio

È legittima l’opera realizzata anche senza il rispetto delle norme dettate per regolare i rapporti tra proprietà contigue, sempre che venga rispettata la struttura dell’edificio condominiale.

Leggi dopo

Sì alle «pergotende» che migliorino la fruizione degli spazi esterni

29 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Tar Lombardia, Milano

Opere sulle parti comuni dell’edificio

È legittima l’installazione di una «pergotenda», quale struttura servente ed accessoria rispetto all’immobile in cui ha sede l’attività di ristorazione, in quanto non costituisce creazione o modificazione dell’organismo edilizio, né modifica la destinazione d’uso del cortile interessato, ma garantisce una migliore fruizione dello spazio esterno all’unità abitativa.

Leggi dopo

Realizzazione terrazza “a tasca”, necessario consenso dei condomini con forma scritta

03 Ottobre 2017 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Opere sulle parti comuni dell’edificio

Analizzando una fattispecie relativa all'alterazione della struttura del tetto, mediante la creazione di una terrazza «a tasca» e la copertura «pompeiana» a servizio di un appartamento di proprietà esclusiva...

Leggi dopo