News

News

Furto in abitazione: il portone condominiale è pertinenza di privata dimora

04 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. pen.

Parti comuni (relazione di accessorietà)

Il portone condominiale, assolvendo alla funzione strumentale e complementare alle abitazioni dello stabile, rientra nel novero delle pertinenze di privata dimora che godono della tutela predisposta dall'art. 624-bis c.p., a nulla rilevando la sua eventuale ubicazione su una pubblica via.

Leggi dopo

Danni da infiltrazioni, quando uno può pagare per tutti?

01 Giugno 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Responsabilità per parti comuni in custodia

Nel caso di danno da infiltrazioni derivante da cose in custodia ed avente più cause, nessuna delle quali può essere considerata dotata di efficacia causale esclusiva nella produzione dell'evento, la parte chiamata in giudizio può essere condannata al risarcimento integrale anche se non è l'unica responsabile, fermo restando il diritto di regresso verso l'altro/gli altri responsabili.

Leggi dopo

Il balcone è di proprietà esclusiva dell'appartamento: le spese di manutenzione sono a carico del singolo

29 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Balconi

L'assemblea condominiale non può prendere decisioni che riguardano i singoli condomini nell'ambito dei beni di loro proprietà. È, dunque, nulla la deliberazione assembleare che disponga in ordine al rifacimento della relativa pavimentazione dei balconi di proprietà esclusiva deli appartamenti.

Leggi dopo

Spese di riscaldamento: al proprietario spetta la manutenzione dei componenti radianti del proprio appartamento

27 Maggio 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Riscaldamento (impianto di)

In tema di condominio, per quelle delibere emesse prima dell'adozione dei sistemi di misurazione del calore e, dunque, precedenti alla normativa nazionale e comunitaria sul risparmio energetico, ai fini della ripartizione delle spese di riscaldamento, è considerato valido il criterio base della superficie radiante in quanto conforme al principio generale di cui all'art. 1123, comma 2, c.c. In caso di malfunzionamento del proprio impianto, spetta al proprietario curare la manutenzione dei componenti radianti del proprio appartamento.

Leggi dopo

La delibera incidente sulla comproprietà della caldaia centralizzata deve essere approvata all'unanimità dai condomini

25 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento

Deve essere approvata all'unanimità dei condomini, e non solo dei presenti all'assemblea, la delibera con cui viene disposta la trasformazione dell'impianto di riscaldamento centralizzato del condominio e il distacco di alcuni appartamenti dallo stesso.

Leggi dopo

Detrazioni fiscali per i singoli condomini: l'amministratore deve garantire la tracciabilità dei pagamenti

22 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Amministratore (attribuzioni)

Ai fini della fruibilità dei benefici fiscali di cui al d.m. n. 41/1998 per lavori straordinari eseguiti dal Condominio, l'amministratore del condominio deve poter fornire al singolo condomino l'attestazione del regolare versamento del proprio contributo individuale.

Leggi dopo

Nessuna responsabilità per il concedente se il locale non ottiene la licenza

20 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Vizi della cosa locata

Il mancato rilascio di concessioni, autorizzazioni o licenze amministrative relative alla destinazione d'uso, non è di ostacolo alla valida costituzione del rapporto di locazione, quando il bene è stato comunque utilizzato dal conduttore secondo l'uso convenuto.

Leggi dopo

Ai fini TARSU il B&B è equiparabile all'albergo

18 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Bed & breakfast

In tema di TARSU, il legislatore ha previsto la possibilità, per l'ente impositore, di determinare la tariffa relativa all'immobile non in base alla sua destinazione d'uso ma in base all'attività economica o professionale concretamente esercitata al suo interno. Il problema si pone, secondo la Cassazione, quando non esiste una qualificazione valida su tutto il territorio nazionale dell'attività economica esercitata, come nel caso, ad esempio, dei B&B.

Leggi dopo

In caso di sentenza ex art. 2932 c.c. le agevolazioni prima casa spettano anche con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

15 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Vendita dell’unità immobiliare

In caso di sentenza costitutiva della proprietà ai sensi dell'art. 2932 c.c., il diritto alle agevolazioni sulla prima casa con il possesso dei relativi presupposti può essere dichiarato dal neoproprietario fino alla registrazione della sentenza anche con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Leggi dopo

Durata del contratto di locazione non abitativa inferiore a quella legale: si può rinunciare alla nullità

13 Maggio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Durata locazione (uso non abitativo)

La Corte di Cassazione ha confermato il costante orientamento giurisprudenziale secondo cui è derogabile la tutela di cui all'art. 79, l. n. 392/1978, purchè la rinunzia ad avvalersi della nullità ivi prevista sia successiva alla conclusione del contratto.

Leggi dopo

Pagine