Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

L’amministratore può sospendere il condomino moroso dalla fruizione dei servizi comuni di riscaldamento e fornitura di acqua calda

19 Marzo 2018 | di Giuseppe Magra

Trib. Treviso

Sospensione dei servizi comuni per mora ultrasemestrale

Il Tribunale di Treviso aderisce all’orientamento di alcuni giudici di merito, dichiarando legittima la sospensione dei servizi comuni nei confronti del condomino moroso, ai sensi del comma 3 dell’art. 63 disp. att. c.c., sull’unico presupposto della persistenza della morosità semestrale, anche nei casi in cui...

Leggi dopo

Divieto del deferimento ad arbitri delle controversie sulla determinazione del canone nelle locazioni ad uso diverso dall'abitativo

15 Marzo 2018 | di Giorgio Grasselli

Cass. civ.

Clausola compromissoria (locazione)

L'art. 14, comma 2, della l. n. 431/1998, ha sancito l'abrogazione di una serie di articoli della legge n. 392/1978, tra cui l'art. 54, che vieta il ricorso ad arbitri per dirimere controversie relative alla determinazione del canone. La Suprema Corte, a Sezioni Unite, si è trovata a decidere una fattispecie in cui, alla domanda giudiziale del conduttore, intesa ad ottenere la declaratoria di nullità del criterio di adeguamento del canone, proposta avanti il Tribunale di Ragusa, competente territorialmente in quanto giudice del luogo in cui era posto l'immobile locato, la parte locatrice aveva eccepito il difetto di giurisdizione del giudice adìto, in forza di una clausola inserita nel contratto che prevedeva la competenza esclusiva a decidere di un collegio arbitrale presso la Camera di commercio di Parigi. Poiché l'art. 54 è inserito dall'art. 14 dalla l. n. 431/1998, nel contesto di un elenco di molti altri articoli, e dopo l'ultimo, ovvero l'art. 79, segue la precisazione “limitatamente alle locazioni abitative”, la Corte si è posta la questione se l'abrogazione...

Leggi dopo

La sottile differenza tra modificazioni e innovazioni: è consentito trasformare il tetto in terrazza?

14 Marzo 2018 | di Gian Andrea Chiesi

Cass. civ.

Tetto

La differenza tra modificazioni ed innovazioni, decisamente marcata in passato, ha subìto duri colpi nel corso degli ultimi anni, sulla scorta degli orientamenti più moderni della giurisprudenza di legittimità, volti ad estendere sempre più le facoltà del singolo sui beni comuni, in una visione meno egoistica e più solidaristica della vita in condominio. Alcuni limiti restano, tuttavia, invalicabili…

Leggi dopo

I requisiti della comunicazione, da parte del locatore, del diniego di rinnovo alla prima scadenza del contratto di locazione ad uso abitativo

13 Marzo 2018 | di Augusto Cirla

Trib. Roma

Diniego di rinnovazione (locazione ad uso abitativo)

Il procedimento speciale ex art. 657 c.p.c. non è praticabile qualora il conduttore intenda negare il rinnovo del contratto di locazione ad uso abitativo alla prima scadenza. È ormai principio consolidato che la comunicazione di diniego di rinnovo del contratto alla prima scadenza, ai sensi dell’art. 3 della l. n. 431/1998, è valida se, sia pur stringatamente, dal suo contenuto...

Leggi dopo

È vietata la realizzazione di un accesso tra un fondo di proprietà esclusiva e il cortile del condominio

13 Marzo 2018 | di Edoardo Valentino

Cass. civ.

Uso delle cose comuni (alterazione della destinazione)

La Corte di Cassazione ha giudicato illegittima, in quanto in violazione del precetto dell'art. 1102 c.c., la condotta del condomino che aveva realizzato un'apertura nella recinzione perimetrale del condominio al fine di utilizzare...

Leggi dopo

Validità dell’offerta non formale di restituzione dell’immobile e legittimità del rifiuto del locatore

12 Marzo 2018 | di Roberta Nardone

Trib. Avellino

Restituzione della cosa locata

Il tribunale di Avellino esamina la questione della validità dell’offerta non formale di restituzione dell’immobile locato nonché la legittimità del rifiuto del locatore che subordini...

Leggi dopo

La riduzione del canone in cambio della ristrutturazione dell’immobile comporta comunque l’obbligo di fatturazione per l’intero

09 Marzo 2018 | di Augusto Cirla

Cass. civ. sez. trib.

Canone (riduzione e autoriduzione)

La Sezione tributaria della Cassazione, confermando il suo precedente orientamento, ha ribadito che l’accordo con cui il conduttore esegue, a sue spese, lavori di ristrutturazione dell’immobile, a fronte di una riduzione del canone originariamente pattuito, debba qualificarsi, a fini fiscali, quale “operazione permutativa”, sicché, da un lato, il locatore è tenuto...

Leggi dopo

La sanatoria ex post delle locazioni ad uso diverso non registrate non opera per le locazioni abitative

08 Marzo 2018 | di Silvio Rezzonico

Trib. Milano

Registrazione del contratto di locazione

I principi stabiliti dalla sentenza della Cassazione delle Sezioni Unite n. 23601/2017, sugli effetti sananti della nullità a seguito della tardiva registrazione dei contratti di locazione ad uso diverso dall’abitativo, non sono applicabili alle locazioni abitative, stante il disposto dell’art. 13 della l. n. 431/1998...

Leggi dopo

Solidali sì, ma non sempre e solo in seconda battuta

07 Marzo 2018 | di Massimo Ginesi

Trib. Milano 21 novembre 2017

Azioni esecutive nei confronti del condominio

Il Tribunale di Milano affronta il tema della responsabilità patrimoniale del condominio e dei singoli condomini, fornendo una lettura razionale e dinamica dell’art. 63 disp. att. c.c., e, in particolare, ritenendo che le novità introdotte dalla Riforma del 2013 - ovvero la concorrente responsabilità dei condomini virtuosi, ove il moroso risulti insolvente - vadano applicati solo nell’ipotesi in cui...

Leggi dopo

Risoluzione per inadempimento del contratto di locazione ad uso abitativo per mancato versamento del canone non sussistendo l’inidoneità dell’immobile

06 Marzo 2018 | di Nicola Frivoli

Trib. Bologna

Morosità (inadempimento)

La questione riguarda la possibilità di dichiarare la risoluzione per grave inadempimento del conduttore in un contratto di locazione ad uso abitativo (in applicazione del combinato disposto degli artt. 1453 e 1455 c.c.) alla luce dei...

Leggi dopo

Pagine