Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Possesso: anche tra coeredi gli atti di mera tolleranza escludono l'acquisto della proprietà per usucapione

08 Giugno 2018 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Vendita dell’unità immobiliare

Chiamata ad accertare il regolare acquisto degli immobili per usucapione a seguito di possesso ininterrotto da parte dei coeredi, la Corte di Cassazione ha evidenziato che, nella vicenda in esame, il possesso non era stato esercitato in modo esclusivo e che non erano stati compiuti atti di estensione del possesso nei confronti dei gli altri eredi compossessori...

Leggi dopo

La sospensione del servizio di somministrazione di acqua e riscaldamento al condomino moroso

07 Giugno 2018 | di Massimo Ginesi

Trib. Bologna

Sospensione dei servizi comuni per mora ultrasemestrale

Il Tribunale di Bologna, in sede di reclamo avverso un provvedimento cautelare, affronta un tema assai controverso in giurisprudenza, ovvero la facoltà dell'amministratore, prevista dall'art. 63, comma 3, disp. att. c.c., di provvedere al distacco dell'utenza del condomino che risulti moroso nei pagamenti da oltre un semestre. Si tratta di potere che la novella del 2012 ha riconosciuto in capo all'amministratore iure proprio, mentre anteriormente era riconosciuto ove espressamente previsto nel regolamento condominiale. Si è assai discusso nella giurisprudenza di merito se tale norma conferisca all'amministratore il potere o il dovere di procedere al distacco dell'utente moroso...

Leggi dopo

L’indicazione del compenso e le altre comunicazioni obbligatorie dell’amministratore condominiale al momento della sua nomina

31 Maggio 2018 | di Silvio Rezzonico

Trib. Milano
Trib. Milano 25 gennaio 2018

Amministratore (requisiti e incompatibilità)

I dati anagrafici e professionali di chi si candida a diventare amministratore di condominio devono essere comunicati contestualmente all’accettazione della nomina; il mancato rispetto di tale adempimento costituisce grave irregolarità ma non comporta l’invalidità della delibera di nomina, in assenza...

Leggi dopo

La condominialità di un corridoio può accertarsi con riferimento alle sue caratteristiche strutturali e funzionali

29 Maggio 2018 | di Edoardo Valentino

Trib. Torino

Usucapione delle parti comuni

Il Tribunale di Torino ha ritenuto che un corridoio sito in uno stabile, che collegava le scale del condominio ad alcune soffitte private, fosse considerabile come di proprietà del proprietario delle soffitte, in quanto il regolamento nulla specificava in merito...

Leggi dopo

Ritardata restituzione dell'immobile e prova del maggior danno

29 Maggio 2018 | di Nino Scripelliti

App. Firenze

Ritardo nel rilascio

Il conduttore è responsabile (contrattualmente) del suo inadempimento all'obbligo di restituzione dell'immobile al locatore una volta che abbia cessato di usufruirne (per scadenza del contratto, o per sua risoluzione). Ne deriva che tale inquilino è tenuto al relativo...

Leggi dopo

Non è vessatoria la clausola che esclude l’indennità per i miglioramenti in un contratto di locazione ad uso diverso

24 Maggio 2018 | di Nicola Frivoli

Trib. Vallo della Lucania

Miglioramenti alla cosa locata

Il giudicante è stato chiamato ad accertare e dichiarare la risoluzione per grave inadempimento del conduttore in un contratto di locazione ad uso diverso, in applicazione del combinato disposto...

Leggi dopo

La mancanza della delibera autorizzativa non invalida il procedimento di mediazione

21 Maggio 2018 | di Maurizio Tarantino

Trib. Milano

Mediazione obbligatoria (condominio)

Chiamato ad accertare la regolare procedura di mediazione e la violazione del regolamento condominiale da parte della società locataria di un negozio, il Tribunale di Milano ha evidenziato che la mancanza dell'autorizzazione dell'assemblea condominiale...

Leggi dopo

Culpa in eligendo per l’amministratore che non verifichi l’idoneità professionale dell’impresa che ha svolto lavori sulle parti comuni

18 Maggio 2018 | di Enrico Morello

Cass. pen.

Responsabilità penale dell’amministratore

L’amministratore di condominio assume una posizione di garanzia verso lo stabile amministrato per i lavori che vengono svolti all’interno dello stesso. In particolare, egli risponde in solido con l’esecutore per il danno cagionato della imprudenza o imperizia del soggetto che compie i lavori...

Leggi dopo

La prelazione convenzionale è opponibile ai successivi acquirenti dell’immobile?

16 Maggio 2018 | di Vito Amendolagine

Trib. Trani

Regolamento contrattuale (opponibilità)

La sentenza che si annota si sofferma sulle conseguenze derivanti dalla violazione di una prelazione convenzionale contenuta in un regolamento condominiale e sulle condizioni...

Leggi dopo

Compravendita senza forma scritta: in presenza di usucapione, il possesso di immobile non costituisce occupazione senza titolo

09 Maggio 2018 | di Maurizio Tarantino

Trib. Salerno

Vendita dell’unità immobiliare

Chiamato ad accertare l’occupazione sine titulo da parte di soggetti che avevano acquistato l’immobile senza mai formalizzare l’acquisto con atto pubblico, il Tribunale di Salerno, ritenendo la domanda infondata, ha evidenziato che, seppur la compravendita verbale era nulla per vizio di forma, tuttavia...

Leggi dopo

Pagine