Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il condominio deve provare la sussistenza del caso fortuito per evitare di risarcire un soggetto caduto sulle scale dello stabile

09 Luglio 2018 | di Edoardo Valentino

Trib. Napoli

Responsabilità per parti comuni in custodia

Il Tribunale di Napoli, trovandosi a giudicare una vicenda relativa alla richiesta risarcitoria di un soggetto caduto scivolando sulle scale di un condominio, illustra precisamente i limiti della responsabilità da cose in custodia ex art. 2051 c.c. e precisa che...

Leggi dopo

Crollo del solaio dell’immobile locato e conseguenze giuridiche in capo al locatore per l’inagibilità del locale commerciale

05 Luglio 2018 | di Aldo Ferrari

Trib. Brindisi

Vizi della cosa locata

La questione esaminata dal Tribunale di Brindisi prende spunto dal parziale crollo del solaio di un immobile locato ad uso commerciale e dalla conseguente inagibilità del locale. il crollo, in esito all’esperita CTU, è stato quindi inquadrato come vizio della cosa locata, dipendente altresì dall’inadempimento del locatore all’obbligazione, su di esso incombente, di...

Leggi dopo

L’ultrattività dell'art. 79 l. 392/1978 per i vecchi contratti di locazione abitativa non disdettati e tacitamente rinnovati

04 Luglio 2018 | di Roberta Nardone

App. Salerno

Durata locazione (uso abitativo)

La Corte di Appello di Salerno conferma la sentenza di prime cure che ha applicato, ad un contratto rinnovatosi tacitamente sotto la vigenza della l. n. 431/1998, la disciplina previgente quoad canone...

Leggi dopo

Il rinnovo di un contratto di locazione non si estende automaticamente all’eventuale contratto di sublocazione collegato

02 Luglio 2018 | di Edoardo Valentino

Cass. civ.

Sublocazione

La Corte di Cassazione chiarisce il principio in ragione del quale un contratto di locazione e l’eventuale contratto di sublocazione, pur essendo rapporti collegati e in rapporto di dipendenza, sono comunque vincoli differenti e soggetti a diverse pattuizioni e...

Leggi dopo

Verbale incompleto nella mediazione obbligatoria: ammissibile la testimonianza del mediatore nella causa condominiale

26 Giugno 2018 | di Maurizio Tarantino

Mediazione obbligatoria (condominio)

Chiamato ad accertare l’improcedibilità della domanda di mediazione in materia di condominio per la mancata partecipazione personale della controparte, il tribunale...

Leggi dopo

Nel contesto di un condominio orizzontale i muri perimetrali sono considerati parti comuni

22 Giugno 2018 | di Edoardo Valentino

Trib. Modena

Supercondominio (costituzione e parti comuni)

Con la sentenza in commento, il Tribunale di Modena statuisce che, in un complesso formato da più edifici privati, con parti comuni, e quindi chiaramente identificabile come condominio orizzontale, i muri perimetrali della struttura abitativa sono considerati parti comuni e, come tali...

Leggi dopo

La revoca dell’amministratore del supercondominio è di competenza dell’assemblea plenaria

21 Giugno 2018 | di Claudio Tedeschi

App. Milano

Supercondominio (assemblea e amministratore)

La Corte d’appello di Milano, confermando la sentenza di primo grado del tribunale meneghino, ha condiviso la qualificazione, resa dal giudice di prime cure, di nullità della deliberazione con cui l’assemblea prevista dall’art. 67, comma 3, disp. att. c.c., costituita dai rappresentanti dei singoli condominii compresi in complesso supercondominiale...

Leggi dopo

Il diritto di parcheggio: fra situazione giuridica soggettiva obbligatoria e diritto reale

19 Giugno 2018 | di Massimo Ginesi

Trib. Genova

Parcheggi esterni

Il tribunale di Genova affronta il tema del diritto di parcheggio e della natura giuridica della situazione sottesa a tale facoltà. In particolare, il giudice è chiamato a valutare la nullità/inefficacia e la conseguente inopponibilità di un atto con il quale era stata costituita una servitù di parcheggio in favore del condominio confinante, sull'assunto che tale diritto fosse inesistente nel nostro ordinamento e che - in ogni caso - nella fattispecie concreta lo stesso avesse mera natura obbligatoria e non fosse dunque consentita la trascrizione e la conseguente opponibilità erga omnes del vincolo...

Leggi dopo

Lavori su fossa biologica: l’amministratore committente risponde di lesioni aggravate

14 Giugno 2018 | di Maria Beatrice Magro

Trib. Firenze

Responsabilità penale dell’amministratore

La sentenza del Tribunale di Firenze in commento afferma la responsabilità penale dell’amministratore di condominio, che commissiona lo spurgo e la manutenzione straordinaria della fossa biologica a servizio del condominio, per le lesioni aggravate (stato di coma da intossicazione acuta) cagionato ai lavoratori dell’impresa edile ed a terzi estranei, a causa della forte emissione di gas tossici provenienti dalla fossa biologica, non completamente depurata dall’impresa di spurgo e in pessimo stato di manutenzione...

Leggi dopo

Risarcibilità del danno non patrimoniale conseguente al mancato godimento dell’immobile interessato da infiltrazioni

11 Giugno 2018 | di Claudio Tedeschi

Trib. Roma

Opere sulle parti comuni dell’edificio

Il Tribunale di Roma ha affermato la risarcibilità del danno non patrimoniale conseguente al mancato utilizzo di immobile perché attinto da infiltrazioni derivanti da altrui attività illecita (nella specie, conseguenti al negligente adempimento di contratto di appalto commissionato da un condominio ad impresa appaltatrice) giustificandone...

Leggi dopo

Pagine