Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Nel giudizio di revoca dell'amministratore di condominio non è richiesto il patrocinio del difensore

02 Gennaio 2018 | di Ferdinando Della Corte

Cass. civ.

Amministratore (revoca giudiziale)

Nel procedimento di revoca giudiziale dell'amministratore, vi è un'innegabile contrapposizione di due soggetti: da un lato, il condomino che invoca la destituzione e, dall'altro, l'amministratore in carica che partecipa al procedimento per difendere il suo diritto alla permanenza nella qualifica; da una parte, il diritto del condomino...

Leggi dopo

Il pagamento eseguito dal condomino a mani dell'amministratore, nei limiti della quota dovuta, è liberatorio

27 Dicembre 2017 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Riscossione dei contributi condominiali

Puntualizzando la natura delle obbligazioni assunte dal condominio nei confronti di un terzo, una recente sentenza della Cassazione ha analizzato una fattispecie in cui il singolo condomino aveva contribuito alle spese, nei limiti della propria quota, corrispondendo l'importo dovuto all'amministratore, a fronte del precetto intimato dal terzo creditore in ordine al pagamento diretto di tale quota in suo favore e all'asserita inopponibilità dell'esborso effettuato al rappresentante del condominio.

Leggi dopo

La convenzione anteriore alla costruzione dell'edificio può identificare la natura condominiale dei sottotetti

22 Dicembre 2017 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Sottotetti

La Suprema Corte ha, di recente, confermato la decisione di merito, che aveva affermato la natura condominiale dei sottotetti, in base alla convenzione con la quale, anteriormente alla costruzione dell'edificio, i comproprietari del suolo...

Leggi dopo

La revisione delle tabelle millesimali ex art. 69 disp. att. c.c. e il calcolo delle pertinenze

21 Dicembre 2017 | di Luigi Salciarini

Cass. civ.

Tabelle millesimali (modifica e revisione)

Le tabelle millesimali, pur non costituendo un elemento assolutamente necessario per la gestione del condominio, rappresentano uno strumento fondamentale dell'amministrazione dell'edificio, in quanto individuano le quote millesimali necessarie per il funzionamento dell'assemblea e per la ripartizione delle spese. Il codice civile, inoltre, prevede un sistema finalizzato al loro aggiornamento, operazione che...

Leggi dopo

La destinazione dell'immobile: obblighi reciproci, il pagamento del canone di locazione, riduzione e sospensione

20 Dicembre 2017 | di Ladislao Kowalski

Cass. civ.

Locatore (diritti)

I reciproci obblighi e doveri tra locatore e conduttore, sono fra le situazioni più tipiche di conflitto. Analizziamo, in questo commento, proprio le rispettive posizioni che vedono: da una parte quanto compete al locatore e dall'altra al conduttore in relazione, specificatamente, alla destinazione dell'immobile. Attesa la complessità di tali rapporti...

Leggi dopo

Lavori di manutenzione straordinaria: fondo speciale e finanziamento bancario

19 Dicembre 2017 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Fondo speciale

Il Tribunale di Roma ha affrontato una singolare questione legata alle conseguenze della stipula, da parte di un condominio, per mano del proprio amministratore e su mandato dell'ente stesso, di un contratto di mutuo bancario ipotecario legato alla delibera concernente importanti lavori di natura straordinaria effettuati sullo stabile. Detto contratto, oggetto di delibera dichiarata nulla dal giudice capitolino, avrebbe dovuto sostituire il fondo speciale obbligatorio...

Leggi dopo

È consentito collegare il lastrico in uso esclusivo al sottostante appartamento?

18 Dicembre 2017 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Proprietà esclusive (opere)

Dovendo decidere in ordine alla legittimità dell'apertura, realizzata da un condomino, per mettere in collegamento il lastrico solare in uso esclusivo e il sottostante appartamento, la Suprema Corte ha sottolineato che il solo fatto di un intervento sul bene comune, segnatamente con l'eliminazione di alcune travi, non ne determina necessariamente la sua alterazione, dovendosi invece...

Leggi dopo

La rinnovazione del contratto di locazione di un immobile locato dalla P.A. a uso non abitativo

15 Dicembre 2017 | di Giorgio Grasselli

Cass. civ.

Rinnovazione tacita del contratto di locazione

Partendo dal presupposto che la P.A. per manifestare validamente la propria volontà contrattuale deve avvalersi di un atto scritto, la sentenza in commento ribadisce il principio per cui ai contratti di locazione ad uso non abitativo, conclusi dalla P.A., come locatrice, si applica integralmente la l. n. 392/1978, e non è quindi ipotizzabile...

Leggi dopo

Mediazione: no all'accordo con i terzi creditori del condominio

14 Dicembre 2017 | di Maurizio Tarantino

Trib. Taranto

Mediazione obbligatoria (condominio)

Chiamato ad accertare la legittimità di una clausola di mediazione conciliativa inserita in un contratto di appalto di opere private tra condominio e terzo appaltatore, il Tribunale di Taranto, nel ritenerla nulla, e quindi non soggetta alle materie della mediazione obbligatoria di cui all'art. 5, comma 1-bis, del d.lgs. 28/2010, ha sottolineato che le controversie del condominio con i terzi restano escluse dall'àmbito di obbligatorietà della mediazione.

Leggi dopo

Il convivente more uxorio ha la detenzione qualificata del bene, che cessa con il venir meno della convivenza

13 Dicembre 2017 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Reintegrazione (azione di)

Previa individuazione della situazione giuridica che si rinviene per effetto dell'instaurazione della relazione di fatto tra il convivente more uxorio e l'immobile, una recente sentenza della Cassazione ha analizzato le conseguenze che si determinano su tale situazione...

Leggi dopo

Pagine