Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Azione di recupero degli oneri condominiali nei confronti del condomino moroso

26 Giugno 2019 | di Claudio Tedeschi

Riscossione dei contributi condominiali

In una recente pronuncia, il Tribunale di Parma ha ritenuto che l'amministratore del condominio edilizio può procedere nei confronti del condomino moroso alla riscossione degli oneri che, medio tempore, siano stati anticipati dagli altri condomini solamente sul presupposto e in esecuzione...

Leggi dopo

Rimessa la questione alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea sull'applicabilità al condominio della disciplina consumeristica

21 Giugno 2019 | di Patrizia Petrelli

Trib. Milano

Condominio-consumatore

Il Tribunale di Milano, a fronte del dibattito se sia possibile configurare il condominio quale consumatore, con conseguente applicazione della disciplina contenuta del Codice del consumo...

Leggi dopo

L'amministratore revocato giudizialmente può essere rinominato nell'esercizio successivo alla sua revoca?

20 Giugno 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Trieste

Amministratore (revoca giudiziale)

Quando l'assemblea non riesce o non vuole revocare, per via ordinaria, l'amministratore del condominio che abbia palesemente violato i propri doveri nei confronti del rappresentato, l'iniziativa può essere presa anche da un solo condomino, il quale si rivolge all'autorità giudiziaria...

Leggi dopo

La cedolare secca si applica anche quando il conduttore operi come attività d’impresa, arti o professioni

17 Giugno 2019 | di Ladislao Kowalski

Comm. trib. prov.

Cedolare secca

Contrariamente a quanto affermato dall'Agenzia delle Entrate, la quale, con un'apposita Circolare, ha ritenuto che non possono, quindi, accedere al regime della c.d. cedolare secca le società di persone, le società di capitali, nonché gli enti commerciali e non commerciali, si sta sempre più affermando, nella giurisprudenza tributaria, un orientamento secondo cui...

Leggi dopo

In assenza di una pronuncia del giudice è nulla la delibera che attribuisce al condomino le spese di lite

13 Giugno 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Modena

Vizi delle delibere assembleari (nullità/annullabilità)

Allorché un condomino si determini ad impugnare una delibera assembleare, è opportuno che proceda ad un preventivo esame della stessa sotto il profilo del suo contenuto, in modo da evitare di incorrere in una pronuncia negativa da parte dell’autorità giudiziaria. Nella controversia introdotta ai sensi dell’art. 1137 c.c., infatti, se l’interesse sostanziale alla tutela del diritto difetta...

Leggi dopo

Amministratore revocato prima della scadenza: problemi interpretativi sul diritto al compenso residuo

11 Giugno 2019 | di Guerino De Santis

Trib. Bologna

Amministratore (compenso)

Il rapporto giuridico tra l’amministratore e il condominio è inquadrato nello schema del contratto di mandato oneroso. All’uopo il legislatore del 2012 ha previsto, in un’ottica di trasparenza, che l’amministratore presenti all’assemblea, al momento della decisione sulla nomina, un preventivo del compenso in modo da consentire una adeguata e serena valutazione da parte dei condomini circa la spesa da affrontare per la amministrazione della cosa comune...

Leggi dopo

L’amministratore che non si aggiorna e convoca l’assemblea in ritardo può essere revocato dal giudice per gravi motivi?

06 Giugno 2019 | di Adriana Nicoletti

App. Venezia

Amministratore (revoca giudiziale)

L’amministratore del condominio, in quanto mandatario, deve espletare l’incarico con professionalità e correttezza per non interrompere la fiducia che i condomini ripongono nel loro rappresentante. I gravi motivi, indicati dal legislatore...

Leggi dopo

La risoluzione della compravendita di appartamento affetto da gravi vizi strutturali: un caso di aliud pro alio

05 Giugno 2019 | di Vito Amendolagine

App. Bari

Vendita dell’unità immobiliare

La Corte d'Appello di Bari scrutina un interessante caso di aliud pro alio conseguente all'accertata esistenza di gravi difetti strutturali sussistenti a carico dell'intero edificio condominiale al cui interno è posta l'unità acquistata, priva dell'abitabilità e delle condizioni per poterla...

Leggi dopo

Alla quota di spese delle scale attribuita secondo l’altezza di piano non si applica il criterio dei millesimi di proprietà

04 Giugno 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Massa

Spese per le scale e per l’ascensore

La ripartizione delle spese inerenti alla manutenzione e sostituzione delle scale di proprietà comune è sancita dall’art. 1124 c.c., al comma 1, c.c. come innovato dall’entrata in vigore della l. n. 220/2012, ove è stata inserita la regolamentazione degli oneri concernenti gli ascensori. Se è pacifico che...

Leggi dopo

Conseguenze della mancata trascrizione delle clausole limitative dei diritti dei condomini sui beni

30 Maggio 2019 | di Maurizio Tarantino

Trib. Milano

Targhe e insegne

Chiamato ad accertare la validità di una delibera che impediva la realizzazione di un'insegna pubblicitaria sul terrazzo di uso esclusivo di una banca, il Tribunale ha evidenziato che, per l'opponibilità delle servitù atipiche costituite dal regolamento contrattuale, non è sufficiente richiamare il regolamento ma...

Leggi dopo

Pagine