Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Amministratore (compenso)

Amministratore revocato prima della scadenza: problemi interpretativi sul diritto al compenso residuo

11 Giugno 2019 | di Guerino De Santis

Trib. Bologna

Amministratore (compenso)

Il rapporto giuridico tra l’amministratore e il condominio è inquadrato nello schema del contratto di mandato oneroso. All’uopo il legislatore del 2012 ha previsto, in un’ottica di trasparenza, che l’amministratore presenti all’assemblea, al momento della decisione sulla nomina, un preventivo del compenso in modo da consentire una adeguata e serena valutazione da parte dei condomini circa la spesa da affrontare per la amministrazione della cosa comune...

Leggi dopo

La nomina dell’amministratore del condominio è nulla senza l’indicazione del suo compenso

03 Gennaio 2019 | di Paolo Scalettaris

Trib. Udine

Amministratore (compenso)

Secondo la previsione dell’art. 1129, comma 14, c.c., l’amministratore del condominio deve indicare, al momento della sua nomina o del rinnovo del suo incarico - a pena di nullità della nomina - in modo specifico ed analitico il compenso che gli spetterà per la sua attività. La recente sentenza del Tribunale di Udine fa applicazione di tale norma e...

Leggi dopo

Compenso dell'amministratore e diritto di informativa del condomino

10 Gennaio 2018 | di Claudio Tedeschi

Cass. civ.

Amministratore (compenso)

Il giudice di legittimità, con recente pronunciamento, è tornato sulla tematica relativa all'individuazione dei presupposti in presenza dei quali può ritenersi rispettato il diritto di ciascun condomino alla preventiva informativa sugli argomenti oggetto di decisioni dell'assemblea, e ciò con specifico riferimento al caso in cui l'assise, all'atto dell'approvazione del bilancio consuntivo, sia chiamata a determinare il compenso dell'amministratore, ed ha ritenuto che...

Leggi dopo