Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Le gravi irregolarità non sono soltanto quelle menzionate nell'art. 1129 c.c.

23 Aprile 2019 | di Vito Amendolagine

Trib. Milano

Amministratore (revoca giudiziale)

Tribunale di Milano, con il decreto in epigrafe, precisa il carattere meramente esemplificativo delle ipotesi descritte nella norma disciplinante la revoca dell'amministratore di condominio, le quali non costituiscono un numero chiuso, confermando altresì l'orientamento secondo cui la ricorrenza concreta degli elementi...

Leggi dopo

Il danno da recesso anticipato va valutato sul canone registrato e non su quello effettivo dissimulato

19 Aprile 2019 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Patti locatizi contrari alla legge

Chiamata ad accertare la legittimità del risarcimento danni a causa del recesso anticipato del conduttore per fatti compiuti da terzi, la Corte di Cassazione ha evidenziato che un introito illecito, derivante da un canone maggiore...

Leggi dopo

L'amministratore non frequenta i corsi di aggiornamento: è invalida la nomina o solo revocabile il mandato?

17 Aprile 2019 | di Luca Crotti

Trib. Milano

Amministratore (revoca giudiziale)

Intervenendo su un tema molto dibattuto, specie a seguito dell'entrata in vigore della riforma della normativa condominiale, il magistrato meneghino ha ritenuto che la mancata frequentazione dei corsi professionali da parte dell'amministratore di condominio, prescritta dall'art. 71-bis disp. att. c.c., non è causa di nullità...

Leggi dopo

L'amministratore è legittimato a liberare l'alloggio dell'ex portiere, e lo sfratto per finita locazione è soggetto alla mediazione obbligatoria

16 Aprile 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Mediazione obbligatoria (locazione)

Il giudice di merito capitolino ha risolto in modo chiaro e convincente quelle problematiche che spesso trovano spazio negli edifici in condominio allorché l'appartamento di proprietà comune, destinato ad alloggio del portiere, al termine del rapporto lavorativo, non venga restituito al legittimo proprietario...

Leggi dopo

La decadenza dall'impugnazione della delibera è impedita con il deposito della domanda di mediazione presso il competente organismo

15 Aprile 2019 | di Claudio Tedeschi

App. Brescia

Mediazione obbligatoria (condominio)

Decidendo sul gravame promosso avverso la sentenza di primo grado, che aveva rigettato l'impugnativa di due condomini della delibera assembleare che, con avvallo maggioritario, aveva approvato la modifica delle tabelle millesimali, la Corte d'Appello di Brescia...

Leggi dopo

Il conduttore vittima di estorsione o usura e le moratorie dell'art. 20 della legge n. 44/1999

11 Aprile 2019 | di Roberta Nardone

Trib. Trani

Esecuzione per rilascio

Il Tribunale di Trani, chiamato a decidere nell'àmbito di una procedura di sfratto nei confronti di conduttore, ammesso a beneficiare della sospensione di cui all'art. 20 della l. n. 44/1999, ha accolto la domanda di risoluzione proposta dal locatore, sul presupposto che...

Leggi dopo

Chi paga le spese della parte in aggetto di una terrazza a livello ad uso esclusivo?

10 Aprile 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Spese per il lastrico solare esclusivo

Con la sentenza in commento, emessa in sede di impugnativa di delibera assembleare, il giudice di merito, tra gli altri argomenti, ha affrontato nuovamente il problema della ripartizione delle spese di manutenzione del terrazzo di uso esclusivo, del quale una parte sia stata costruita in aggetto...

Leggi dopo

I tortuosi percorsi delle delibere assembleari, tra maggioranze, unanimità e prova di resistenza

09 Aprile 2019 | di Gian Andrea Chiesi

Trib. Macerata

Conflitto di interessi

La singola delibera assembleare può contenere più capi, ciascuno affetto da propri vizi e criticità; a ciò aggiungasi l'ulteriore difficoltà creata dalla molteplicità di maggioranze richieste per l'approvazione di...

Leggi dopo

Ripetizione dei canoni extralegali, decadenza del conduttore e prescrizione del credito

08 Aprile 2019 | di Paolo Scalettaris

Trib. Milano

Patti locatizi contrari alla legge

La sentenza del Tribunale di Milano prende in considerazione la previsione dell’art. 79 della l. n. 392/1978, in base alla quale il conduttore può ripetere le somme corrisposte nel corso della locazione in violazione dei divieti e dei limiti previsti dalla stessa legge con azione da proporre entro sei mesi...

Leggi dopo

In caso di escussione del credito per intero, il singolo condomino deve provare la somma dovuta pro quota

03 Aprile 2019 | di Gianluigi Frugoni

App. Bari

Azioni esecutive nei confronti del condominio

La Corte d’Appello di Bari ribadisce l’orientamento del Supremo Collegio, secondo il quale il creditore può agire esecutivamente nei confronti del singolo condomino sulla base di un titolo esecutivo...

Leggi dopo

Pagine