Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Interferenze lecite nella vita privata se la riservatezza non è schermata adeguatamente dal condomino disattento

18 Febbraio 2019 | di Maria Beatrice Magro

Cass. pen.

Privacy nel condominio

Accogliendo il ricorso di un uomo condannato in secondo grado, i giudici di Piazza Cavour hanno ritenuto che, nel caso concreto, dovesse escludersi la configurabilità del reato di interferenza illecita nella vita privata, di cui all’art. 615-bis c.p.c., non essendo stati ripresi comportamenti della vita privata...

Leggi dopo

È annullabile la delibera approvata a maggioranza che esclude il pari uso di un bene comune in favore degli altri condomini

15 Febbraio 2019 | di Nicola Frivoli

Trib. Parma

Uso delle cose comuni (pari uso)

Il giudicante è stato chiamato ad accertare la legittimità di una delibera condominiale contenente un vizio di annullabilità poiché approvata a maggioranza...

Leggi dopo

Forme per l’impugnazione di delibera condominiale e ripartizione delle spese dei balconi: due questioni sempre attuali

14 Febbraio 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Impugnazione della delibera (modalità e termini)

Si ripropongono, con la decisione in commento, questioni condominiali di interesse processuale e sostanziale. Nel primo caso, la tematica è di pertinenza stretta del difensore del condominio il quale, quando riceve l’incarico di impugnare una delibera assembleare, deve decidere con quale forma introdurre...

Leggi dopo

Termine di impugnazione della delibera assembleare e notifica della citazione non andata a buon fine

12 Febbraio 2019 | di Bruno Massacci

Trib. Roma

Impugnazione della delibera (modalità e termini)

In tema di notificazione degli atti processuali, vige il principio per cui non devono ricadere sul notificante le conseguenze di una notificazione affetta da c.d. inesistenza per ragioni non imputabili al notificante medesimo. A determinate condizioni, pertanto, per verificare il rispetto dei termini...

Leggi dopo

Contratto di locazione concluso con la P.A.: tra rinnovazione necessariamente espressa e silenzio “significativo”

08 Febbraio 2019 | di Gian Andrea Chiesi

Trib. Reggio Calabria

Rinnovazione tacita del contratto di locazione

Il tema della forma richiesta per la stipulazione di validi contratti ad opera della P.A. si intreccia con quello, strettamente connesso, della forma richiesta per la rinnovazione del vincolo e, in specie per ciò che concerne i contratti di durata, della possibilità di un loro rinnovo tacito...

Leggi dopo

Il deposito cauzionale va restituito al conduttore in mancanza di apposita domanda giudiziale del locatore

07 Febbraio 2019 | di Nicola Frivoli

Trib. Trani

Deposito cauzionale

Il giudicante è stato chiamato ad accertare e dichiarare la risoluzione per grave inadempimento del conduttore in un contratto di locazione ad uso abitativo, ma anche...

Leggi dopo

La legittimità del canone “a scaletta” nelle locazioni ad uso diverso

06 Febbraio 2019 | di Vito Amendolagine

Trib. Milano

Conduttore (obblighi)

Il Tribunale di Milano ribadisce l’orientamento cristallizzatosi nella giurisprudenza in ordine alla legittimità, rispetto alla disciplina vigente, della previsione di un “canone a scaletta” nelle locazioni di immobili ad uso diverso da quello abitativo, precisando che l’indicazione dei motivi...

Leggi dopo

Il condomino che rinuncia all’uso dell’impianto centralizzato di riscaldamento paga il c.d. consumo involontario

05 Febbraio 2019 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento

La modifica dell’art. 1118, comma 4, c.c., che ha espressamente riconosciuto il diritto del condomino a rinunciare all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento nel rispetto delle condizioni ivi sancite, stabilendo che l’obbligo di partecipazione alle relative spese permane per quelle relative alla manutenzione straordinaria dell’impianto e per la sua conservazione...

Leggi dopo

Danno da infiltrazioni da terrazza limitrofa e applicazione analogica dell’art. 1125 c.c.

01 Febbraio 2019 | di Maurizio Tarantino

Trib. Catania

Lastrico solare

Chiamato ad accertare la legittimazione di un provvedimento cautelare, richiesto da parte dei proprietari di un magazzino a causa delle infiltrazioni proveniente da una terrazza limitrofa, il Tribunale ha evidenziato che può applicarsi in maniera analogica l’art. 1125 c.c...

Leggi dopo

La condizione di condominio orizzontale deve essere valutata nella sua globalità, per molteplici fini, nella sua unicità

31 Gennaio 2019 | di Sabrina Alberini

Trib. Modena

Parti comuni (presunzione e titolo contrario)

La condizione di condominio orizzontale in ipotesi di particolare conformazione dell'edificio non coinvolge unicamente i muri di confine ma deve tenere conto delle caratteristiche fondanti nella sua globalità ed i molteplici scopi ad essa connessa. Ne discende...

Leggi dopo

Pagine