Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Contratto di locazione valido anche senza APE

19 Gennaio 2018 | di Silvio Rezzonico

Trib. Milano

Locatore (obblighi)

Anche dopo l'abrogazione dell'obbligo di consegnare al conduttore l'APE (Attestato di prestazione energetica), rimane fermo in capo al locatore, l'obbligo di dotare l'immobile dell'attestato, con la conseguenza che la violazione di quest'ultimo obbligo - anche se non invalida la locazione - può essere fonte di responsabilità contrattuale o extracontrattuale del locatore verso il conduttore, quantomeno per la mancata informazione sull'inesistenza del documento.

Leggi dopo

La sottrazione della destinazione della cosa al servizio comune esclude la natura condominiale dei beni rientranti nell'elenco facoltativo

16 Gennaio 2018 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Vincoli di destinazione dei beni comuni

All'esito della discriminazione dell'elencazione dei beni di cui all'art. 1117 c.c., e segnatamente della distinzione tra beni necessariamente o ontologicamente comuni e beni solo eventualmente comuni, una recente sentenza della Cassazione ha concentrato l'attenzione...

Leggi dopo

Prevedibilità della condotta del danneggiato come causa di esclusione della responsabilità del custode

11 Gennaio 2018 | di Alessandro Benni de Sena

Cass. civ.

Responsabilità per parti comuni in custodia

La distrazione del danneggiato vale ad escludere la responsabilità del custode? A quali condizioni?

Leggi dopo

Compenso dell'amministratore e diritto di informativa del condomino

10 Gennaio 2018 | di Claudio Tedeschi

Cass. civ.

Amministratore (compenso)

Il giudice di legittimità, con recente pronunciamento, è tornato sulla tematica relativa all'individuazione dei presupposti in presenza dei quali può ritenersi rispettato il diritto di ciascun condomino alla preventiva informativa sugli argomenti oggetto di decisioni dell'assemblea, e ciò con specifico riferimento al caso in cui l'assise, all'atto dell'approvazione del bilancio consuntivo, sia chiamata a determinare il compenso dell'amministratore, ed ha ritenuto che...

Leggi dopo

I mutevoli percorsi della rilevabilità d'ufficio della nullità delle delibere assembleari

09 Gennaio 2018 | di Gian Andrea Chiesi

Cass. civ.

Vizi delle delibere assembleari (nullità/annullabilità)

Il giudizio ex art. 1137 c.c. è strutturato in termini impugnatori, limitando la cognizione dell'autorità giudiziaria ai motivi di impugnazione proposti dal condomino che intenda censurare la delibera assembleare. Sennonché la distinzione tra cause di nullità e di annullabilità delle delibere condominiali...

Leggi dopo

Modifiche contrattuali sulla scadenza e sulla misura del canone di locazione: limiti e conseguenze

08 Gennaio 2018 | di Aldo Ferrari

Trib. Avellino

Novazione del contratto di locazione

La questione sottoposta al giudice di primo grado ha riguardato un rapporto locativo rispetto al quale si sono succeduti due distinti contratti con decorrenza ed importo del canone differenti. La questione da risolvere riguardava, dunque, la validità del secondo contratto di locazione, si trattava cioè di stabilire se...

Leggi dopo

Canna fumaria illegittima perché in contrasto con il regolamento condominiale: chi è competente a decidere?

03 Gennaio 2018 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Cause condominiali (competenza per materia e valore)

Con la pronuncia in commento la Suprema Corte ha affrontato la questione della competenza nelle controversie condominiali fra giudice di pace e tribunale.

Leggi dopo

Nel giudizio di revoca dell'amministratore di condominio non è richiesto il patrocinio del difensore

02 Gennaio 2018 | di Ferdinando Della Corte

Cass. civ.

Amministratore (revoca giudiziale)

Nel procedimento di revoca giudiziale dell'amministratore, vi è un'innegabile contrapposizione di due soggetti: da un lato, il condomino che invoca la destituzione e, dall'altro, l'amministratore in carica che partecipa al procedimento per difendere il suo diritto alla permanenza nella qualifica; da una parte, il diritto del condomino...

Leggi dopo

Il pagamento eseguito dal condomino a mani dell'amministratore, nei limiti della quota dovuta, è liberatorio

27 Dicembre 2017 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Riscossione dei contributi condominiali

Puntualizzando la natura delle obbligazioni assunte dal condominio nei confronti di un terzo, una recente sentenza della Cassazione ha analizzato una fattispecie in cui il singolo condomino aveva contribuito alle spese, nei limiti della propria quota, corrispondendo l'importo dovuto all'amministratore, a fronte del precetto intimato dal terzo creditore in ordine al pagamento diretto di tale quota in suo favore e all'asserita inopponibilità dell'esborso effettuato al rappresentante del condominio.

Leggi dopo

La convenzione anteriore alla costruzione dell'edificio può identificare la natura condominiale dei sottotetti

22 Dicembre 2017 | di Alberto Celeste

Cass. civ.

Sottotetti

La Suprema Corte ha, di recente, confermato la decisione di merito, che aveva affermato la natura condominiale dei sottotetti, in base alla convenzione con la quale, anteriormente alla costruzione dell'edificio, i comproprietari del suolo...

Leggi dopo

Pagine