Focus

Focus

Il regolamento nel condominio minimo

18 Aprile 2019 | di Edoardo Valentino

Condominio minimo

Nel condominio minimo, le scarse difficoltà nella convivenza tra i due condomini portano a sconsigliare di dotarsi di un regolamento condominiale, gestendo lo stabile con le ordinarie norme sulla comunione, ad esempio per attuare un'equa divisione delle spese. Sovente, infatti, il condominio minimo nasce tra famiglie di consanguinei e, quindi, non vi è necessità del regolamento per fare sì...

Leggi dopo

L'albergo diffuso

01 Aprile 2019 | di Maurizio Tarantino

Delibera Regione Lazio
TAR Lazio, Roma

Albergo e pensione

Un albergo diffuso rappresenta un modello di ospitalità originale e un modello di sviluppo turistico del territorio. Questa forma di ospitalità, allo stato attuale, è oggetto di una specifica disciplina da parte di numerose Regioni italiane. Si tratta di una proposta concepita per offrire agli ospiti l'esperienza di vita di un centro storico di una città o di un paese, potendo contare su tutti i servizi alberghieri, cioè su accoglienza, assistenza, ristorazione, spazi e servizi comuni per gli ospiti...

Leggi dopo

Il rilascio dell'immobile locato prima dell'udienza di convalida di sfratto per morosità: cui prodest?

27 Marzo 2019 | di Vito Amendolagine

Convalida di licenza e sfratto (fase sommaria)

Tre recenti provvedimenti di merito, resi da altrettanti giudici della stessa sezione civile del Tribunale di Catania, manifestano orientamenti differenti in ordine all'applicabilità della speciale procedura prevista per la morosità del conduttore rispetto al pagamento dei canoni di locazione scaduti e a scadere...

Leggi dopo

Mobbing condominiale e immobiliare

21 Marzo 2019 | di Maurizio Tarantino

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Affinché il mobbing venga riconosciuto, è necessario provare l’esistenza di un disegno persecutorio da parte del datore di lavoro, mettendo in chiara correlazione gli episodi con la volontà di vessare il dipendente. Nel caso del portiere in condominio, però, la condotta vessatoria potrebbe risultare più complessa, per il fatto che, sul posto di lavoro, il custode...

Leggi dopo

La mancata consegna della documentazione da parte dell’amministratore uscente

14 Marzo 2019 | di Adriana Nicoletti

Passaggio di consegne

Il primo momento critico dopo la nomina del nuovo amministratore è il passaggio delle consegne da parte dell’amministratore sostituito che costituisce, in sostanza, l’ultimo atto cui questi è tenuto nei confronti del condominio. Il trasferimento di tutta la documentazione contabile, amministrativa, bancaria e quant’altro consente al mandatario subentrante di proseguire, in modo continuativo, la gestione dell’ente condominiale. Spesso tale adempimento incontra ostacoli...

Leggi dopo

La cedolare secca nelle locazioni di negozi e botteghe

06 Marzo 2019 | di Ladislao Kowalski

Cedolare secca

La legge di stabilità 2019 ha introdotto il regime di cedolare secca per le locazioni ad uso diverso. Si tratta di una possibilità opzionale e alternativa rispetto all’IRPEF per i redditi da locazione. Stringenti i presupposti del regime fiscale che prevedono per gli immobili: superficie non superiore a metri 600 escluse pertinenze; appartenenza alla categoria catastale C1 (negozi e botteghe); stipula nell’anno 2019. La percentuale di cedolare secca è del 21%. Sono escluse locazioni già in corso al 15 ottobre 2018 tra stesse parti per il medesimo immobile se anticipatamente risolte.

Leggi dopo

Il condhotel

22 Febbraio 2019 | di Giuseppe Bordolli

Albergo e pensione

A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del d.p.c.m. n. 13 del 22 gennaio 2018, entrato in vigore il 21 marzo, sono state definite le condizioni di esercizio dei condhotel, un istituto dalla natura ibrida, la cui funzione di politico-economica consiste nel favorire gli investimenti per la riqualificazione degli esercizi alberghieri che, attraverso la realizzazione di opere di riqualificazione, possono trasformare...

Leggi dopo

Il procedimento sommario di cognizione si applica nelle controversie locatizie?

13 Febbraio 2019 | di Vito Amendolagine

Cause condominiali (competenza per materia)

Nell'esperienza giurisprudenziale, il rito sommario di cognizione ha generato due distinti orientamenti, in tema di una sua ammissibilità e/o compatibilità con il rito locatizio, notoriamente modellato sullo speciale procedimento lavoristico. In dottrina, si è ampiamente discusso...

Leggi dopo

Disastro ambientale e pericolo di crollo dell’edificio abusivo

04 Febbraio 2019 | di Maria Beatrice Magro

Amministratore (atti conservativi)

La realizzazione o il mancato abbattimento di edifici abusivi e pericolanti non può essere considerata produttiva di uno degli eventi descritti dalla fattispecie incriminatrice di disastro ambientale di cui all’art. 452-quarter c.p., e pertanto configura l’ipotesi di disastro ambientale colposo la condotta omissiva del titolare della posizione di garanzia a fronte del pericolo di crollo di un edificio totalmente abusivo. Il reato di disastro ambientale ha quale oggetto di tutela...

Leggi dopo

I poteri e doveri dell'amministratore di nomina giudiziale

30 Gennaio 2019 | di Alberto Celeste

Amministratore (nomina giudiziale)

L'amministratore nominato dall'autorità giudiziaria, ai sensi e per gli effetti di cui al comma 1 dell'art. 1129 c.c., non diversifica il rapporto che ne scaturisce, né assume connotazioni diverse da quelle proprie dell'amministratore di nomina assembleare; dunque, con la nomina dell'amministratore, non si instaura un rapporto regolato dalle parti...

Leggi dopo

Pagine