Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

La mancata comunicazione della domanda di mediazione rende inammissibile l’impugnazione della delibera

25 Febbraio 2019 | di Redazione scientifica

App. Genova

Mediazione obbligatoria (condominio)

L’impugnazione della delibera assembleare deve essere dichiarata inammissibile qualora la parte istante non abbia provveduto a comunicare, ai sensi dell’art. 8 del d.lgs. 28/2010, la domanda di mediazione presentata, non essendo tale adempimento necessariamente onere del mediatore; la facoltà della parte istante...

Leggi dopo

Se l’assemblea non ha provveduto alla nomina del nuovo amministratore la legittimazione ad agire spetta all’amministratore uscente

15 Febbraio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Nocera Inferiore

Amministratore (nomina assembleare)

Deve essere respinta l’opposizione a decreto ingiuntivo nella quale sia contestata la legittimazione ad agire dell’amministratore di condominio, revocato da assemblea condominiale...

Leggi dopo

L’emersione di parti comuni tra le proprietà e il condominio inibisce lo scioglimento dello stesso

13 Febbraio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Fermo

Parti comuni (presunzione e titolo contrario)

Non è possibile ordinare la separazione e lo scioglimento del condominio qualora sia emersa la sussistenza di parti comuni tra le proprietà immobiliari...

Leggi dopo

Rottura della braga di proprietà privata: nessun intervento da parte dell’amministratore

07 Febbraio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Torino

Impianto idrico e fognario

In caso di infiltrazioni provenienti dalle tubature - in particolare, nel caso di specie, causate dalla rottura dell'elemento obliquo dei tubi di scarico (c.d. braga), di proprietà del singolo condomino - non è ammissibile il richiamo all'art. 1130 n. 4 c.c., che sancisce...

Leggi dopo

L’avviso di convocazione è legittimamente inviato nel momento in cui è recapitato all’indirizzo di residenza del destinatario

06 Febbraio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Bari

Avviso di convocazione

L’avviso di convocazione dell’assemblea condominiale deve considerarsi legittimamente inviato qualora, benché nominativamente indirizzato a persona diversa dal condomino (nel caso di specie, alla di lui madre), sia stato comunque recapitato...

Leggi dopo

L’urgenza della situazione legittima il condominio ad agire senza autorizzazione assembleare o dell’amministratore

29 Gennaio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Macerata

Provvedimenti d’urgenza in materia condominiale

Deve ritenersi legittimo il comportamento del Condominio che, a prescindere dalle autorizzazioni dell’amministratore o dell’assemblea condominiale, abbia provveduto alla posa di una nuova condotta fognaria, stante l’urgenza e la necessità di ripristinare la funzionalità della stessa, a seguito della cui rottura si era verificato il versamento di rilevante...

Leggi dopo

La deliberazione assembleare è valida nei confronti dei condomini assenti nel caso in cui siano venuti comunque a conoscenza del verbale assembleare

25 Gennaio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Catania

Impugnazione della delibera (legittimazione attiva e passiva)

Ai fini della decorrenza del termine decadenziale di impugnazione delle delibere assembleari, la comunicazione ai condomini assenti della deliberazione dell’assemblea si ritiene avvenuta quando il condomino sia comunque venuto a conoscenza...

Leggi dopo

Il rilascio di un immobile a cui è stato riconosciuto lo status giuridico di “negozio storico”

23 Gennaio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Esecuzione per rilascio

Alla procedura di rilascio di un immobile a cui è stato riconosciuto lo status giuridico di “negozio storico”, e avviato il procedimento di dichiarazione di interesse storico, va applicato il d.lgs. n. 42/2004, che prevede...

Leggi dopo

La morosità per oltre un semestre nel pagamento delle spese condominiali legittima la sospensione dalla fruizione dei servizi comuni di acqua e riscaldamento

16 Gennaio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Tempo di Pausania

Sospensione dei servizi comuni per mora ultrasemestrale

Qualora un condomino risulti moroso nel pagamento dei contributi condominiali e la condizione di morosità si protragga per almeno un semestre, il Condominio...

Leggi dopo

Revisione delle tabelle millesimali di natura contrattuale

15 Gennaio 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Torino

Tabelle millesimali (modifica e revisione)

In tema di tabelle millesimali, deve rilevarsi come, qualora i condomini, nell’esercizio della loro autonomia, abbiano espressamente dichiarato di accettare che le loro quote nel condominio vengano determinate in modo difforme da quanto previsto dall’art. 1118 c.c. e nell’art. 68 disp. att. c.c., dando vita alla diversa convenzione di cui all’art. 1123 c.c., co. 1, la dichiarazione di accettazione assuma un indubbio valore negoziale e, risolvendosi...

Leggi dopo

Pagine