Homepage

La Bussola LA BUSSOLA

Albergo e pensione

16 Aprile 2018 | di Nino Scripelliti

L'edificio in condominio consente una pluralità di modalità di utilizzazione delle porzioni immobiliari ricomprese al suo interno. Oltre alle modalità di godimento diretto da parte del proprietario (abitazione, ufficio professionale, ecc.) ve ne sono alcune che hanno finalità turistica e consistono, sostanzialmente, nel prestare un servizio di ospitalità ai terzi...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Riconosciuto al coniuge separato il diritto al rimborso di metà delle spese sostenute per impermeabilizzare l’edificio

13 Aprile 2018 | di Giuseppe Bordolli

Trib. Parma

Spese (criteri generali di ripartizione)

Il Tribunale di Parma ha ribadito il principio per cui, in tema di separazione personale, qualora la casa coniugale sia in comproprietà tra i coniugi, l’assegnatario o utilizzatore senza titolo dell’immobile, oltre ad essere gravato delle spese correlate a detto uso, è tenuto a corrispondere...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Condomino scivola mentre scende le scale: esclusa la responsabilità del condominio

12 Aprile 2018 | di Redazione scientifica

App. Salerno

Responsabilità per parti comuni in custodia

In tema di responsabilità di cose in custodia, ex art. 2051 c.c., deve ritenersi sussistente l’esimente del caso fortuito derivante dall’autoresponsabilità dello stesso danneggiato qualora questi, nello scendere le scale del proprio immobile, in ottime condizioni di luce, non si sia avveduto della presenza di materiale oleoso ben visibile e non...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Novazione del contratto di locazione

12 Aprile 2018 | di Massimo Falabella

Con la novazione della locazione, ha luogo la sostituzione di un contratto locatizio ad un altro. La giurisprudenza è costante nell'escludere che la fattispecie si configuri in presenza di pattuizioni che incidano sulla durata e sul canone, reputando che, in questi casi, si sia in presenza di convenzioni modificative di tipo accessorio, inidonee, come tali, a dar vita a una novazione. Oltre all'aliquid novi, su cui è fiorita un'estesa casistica giurisprudenziale, la novazione esige, altresì, l'animus novandi, e cioè la volontà di novare il contratto, e la causa novandi, vale a dire l'interesse dei contraenti all'effetto novativo. Si chiarirà quale sia questo effetto e, segnatamente, quale sorte sia riservata alle obbligazioni precedentemente convenute dalle parti.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Rifacimento del tetto di proprietà esclusiva

11 Aprile 2018 | di Luigi Salciarini

Tetto

Qual è il criterio di ripartizione condominiale delle spese di rifacimento del tetto di proprietà esclusiva?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Occupazione sine titulo di bene immobile: il danno in senso descrittivo non fa venir meno l’onere di allegazione e prova del c.d. danno conseguenza

11 Aprile 2018 | di Roberta Nardone

App. Bari

Occupazione abusiva

La Corte d’Appello di Bari, nel confermare la sentenza di primo grado che aveva accertato la insussistenza in capo all’appellante di un titolo che giustificasse l’occupazione dell’immobile, ha respinto il gravame...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Ripartizione delle spese: criterio di imputabilità vs criterio di utilità

10 Aprile 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Spese (criteri generali di ripartizione)

In tema di delibere condominiali, deve ritenersi legittima la delibera con la quale le spese relative alla sostituzione dell’impianto di riscaldamento sono poste anche a carico dei box non serviti dall’impianto: essa, infatti, è fondata sul criterio...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Rent to buy

10 Aprile 2018 | di Patrizia Petrelli

Il “Decreto Sblocca Italia” (convertito nella legge 11 novembre 2014 n. 164) codifica (e, con ciò, rende tipica) un'operazione economica nata dalla prassi e riconducibile in linea generale al modello anglosassone del rent to buy: «il contratto di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili». La nuova normativa individua gli elementi essenziali del contratto nonché gli strumenti di tutela predisposti per bilanciare gli interessi delle parti contrattuali, lasciando all'autonomia negoziale l'individuazione delle clausole particolari. Vengono, al riguardo, introdotte specifiche regole in ordine alla trascrizione, alla risoluzione per inadempimento, alle ipotesi di fallimento delle parti contrattuali e alla regolamentazione del godimento.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Stalking in condominio

09 Aprile 2018 | di Gianluigi Frugoni

Trib. Bari

Responsabilità penale dei condomini

Integra la fattispecie del reato di «stalking» o di «atti persecutori» previsto dall'art. 612 bis c.p, la condotta perdurante di persecuzione, posta in essere con numerose aggressioni fisiche e verbali, molestie, offese minatorie e volgari, rendere le persone offese bersaglio di appostamenti, di danneggiamenti ripetuti, senza dare tregua alle vittime, tali da ingenerare loro uno stato perdurante di ansia e di paura...

Leggi dopo
Focus Focus

Il grave motivo che legittima il recesso del conduttore deve verificarsi dopo il rinnovo tacito del contratto

09 Aprile 2018 | di Augusto Cirla

Recesso

La facoltà di recesso integra un'eccezione alla durata della locazione, prevista inderogabilmente dalla legge per assicurare una stabilità minima del rapporto anche nell'interesse generale alla salvaguardia delle attività imprenditoriali svolte nell'immobile locato. Attraverso il recesso, il conduttore manifesta la sua volontà di interrompere il rapporto contrattuale prima della sua naturale scadenza, ma il fatto che legittima tale sua decisione deve verificarsi in un momento in cui allo squilibrio del sinallagma contrattuale può porsi rimedio solo attraverso il recesso e non già prima che al contratto poteva porvisi termine con la formale disdetta che ne avrebbe impedito il rinnovo tacito.

Leggi dopo

Pagine