Bussola

Sopraelevazione (indennità)

30 Maggio 2018 |

Sommario

Inquadramento | I soggetti tenuti all'indennità | I soggetti a cui l'indennità spetta | Natura del diritto all'indennità | Natura dell'obbligo di pagare l'indennità | L'esclusione convenzionale del diritto all'indennità | Le clausole sulla colonna d'aria (sovrastante l'edificio) e l'indennità | Guida all'approfondimento |

 

Il diritto di sopraelevazione stabilito dal legislatore, a favore del proprietario dell'ultimo piano oppure del lastrico solare, nell'art. 1127 c.c., comporta come conseguenza naturale del suo esercizio la corresponsione di un'indennità agli altri condomini. Come la possibilità del sopralzo è insita nel negozio giuridico (quale un contratto di compravendita, di donazione, di permuta, oppure, un testamento) con cui un soggetto diviene titolare di un immobile condominiale posto all'ultimo piano dell'edificio o acquisisce il lastrico solare, allo stesso modo il pagamento dell'indennità agli altri condomini non deve essere specificamente pattuito, derivando direttamente dalla legge (art. 1127, comma 4, c.c.).  Le parti, nell'autonomia loro riconosciuta, possono comunque stabilire che tale diritto venga attribuito ad un soggetto diverso dal proprietario dell'ultimo piano o del lastrico solare. La previsione dell'indennità comporta varie questioni sia di ordine soggettivo, sia in relazione al quantum, e in particolare al metodo di calcolo.  

Leggi dopo