Bussola

Regolamento assembleare (interpretazione e modifica)

22 Dicembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Disciplina del regolamento | Funzione del regolamento | Contenuto del regolamento | Estensione del regolamento | Interpretazione del regolamento | Guida all'approfondimento |

 

L'indagine che segue si riferisce ai regolamenti condominiali di natura assembleare. Infatti, si evidenzia che nell'ambito del condominio si distinguono due tipi di regolamento, in base al procedimento di formazione seguito: i regolamenti assembleari sono approvati dall'assemblea, secondo la maggioranza prescritta, mentre i regolamenti contrattuali o convenzionali si formano in ragione di un procedimento peculiare, poiché il relativo contenuto è predisposto dal proprietario originario dell'edificio ed è richiamato da ciascun contratto di vendita in favore dei singoli condòmini. Ciò ha dei riflessi anche sul piano effettuale: il primo regola ipotesi astratte e generali in ordine alle materie su cui può intervenire, il secondo stabilisce condizioni cogenti e concrete che attengono alla regolamentazione dei diritti di proprietà esclusiva sugli immobili di ciascun condomino. La formazione di un regolamento assembleare, ammessa in termini generali per la comunione ordinaria, assume nel condominio degli edifici una particolare rilevanza, tanto da essere obbligatoria per i condomini in cui il numero dei condòmini sia superiore a 10 (c.d. grandi condomini). Una norma ad hoc regola il regolamento di condominio: si tratta dell''art. 1138 c.c. come sostituito, con decorrenza dal 18 giugn...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento