Bussola

Registrazione del contratto di locazione

27 Settembre 2017 | ,

Sommario

Inquadramento | Contratti locativi assoggettati a registrazione | Soggetti obbligati e termini di registrazione e di pagamento | Modalità di registrazione | Base imponibile e soggetti obbligati al versamento | Modificazione del contratto in corso del rapporto | Omissione della richiesta di registrazione e della presentazione della denuncia nonché omissione o ritardo nel pagamento del tributo |

 

Per l'art. 16, comma 3, d.P.R. 26 aprile 1986, n. 131 (Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro) la registrazione consiste nella annotazione in apposito registro dell'atto o della denuncia e, in mancanza, della richiesta di registrazione con la indicazione del numero progressivo annuale, della data della registrazione, del nome del richiedente, della natura dell'atto, delle parti e delle somme riscosse. Per gli uffici dotati di sistemi elettrocontabili le modalità relative all'esecuzione della registrazione sono stabilite con decreto del Ministro delle finanze, di concerto con il Ministro di grazia e giustizia. L'essenza della registrazione è, come si ricava dall'art. 18, comma 1, d.P.R. n. 131/1986, l'attestazione della esistenza degli atti e l'attribuzione ad essi di data certa, valevole erga omnes ex art. 2704 c.c.. La rilevanza di tale dato si percepisce agevolmente ove si rammenti che, in caso di conflitto tra più aventi causa di un diritto personale di godimento, prevale chi per primo consegue il godimento dello stesso.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >